FaceApp, come funziona e i rischi per la privacy: «Contenuti condivisi con le aziende»

Martedì 16 Luglio 2019
FaceApp, come funziona e i rischi per la privacy: «Contenuti condivisi con le aziende»
Come funziona FaceApp e ci sono pericoli nell'usarla? Sta contagiando anche i vip l'applicazione (disponibile su App Store e Google Play) con cui possiamo modificare le nostre foto 'invecchiandoci' o 'ringiovanendoci', grazie ad un aggiornamento con le tecnologie di Intelligenza Artificiale che offre una trasformazione molto realistica.

Ma all'aspetto ludico si uniscono i dubbi sulla privacy: nella pagina della app dedicata all'uso delle informazioni infatti, alla perplessità di far circolare troppe immagini personali sui social, si legge che la app «potrebbe condividere i contenuti e le informazioni degli utenti con le aziende che fanno parte del gruppo di società di FaceApp». Politica e termini d'uso comuni a tante aziende a cui però bisognerebbe prestare sempre più spesso attenzione.
 
 

COME FUNZIONA 
FaceApp è molto semplice da usare: basta scaricarla, aprire la applicazione e selezionare una delle proprie immagini. Si può modificare il volto modificando l'acconciatura, invecchiando i tratti somatici o ringiovanendoli, e persino trasformare gli uomini in donne e viceversa. Su Twitter e Instagram sta spopolando l'hashtag #FaceAppChallenge: «Abbiamo sviluppato una nuova tecnologia che sfrutta le reti neurali per modificare in maniera realistica il volto nelle foto», ha spiegato al sito TechCrunch il fondatore e Ceo Yaroslav Goncharov. 
Ultimo aggiornamento: 19:11 © RIPRODUZIONE RISERVATA