I migliori fagioli? Una app sceglie la varietà giusta per te

Mercoledì 19 Gennaio 2022 di Edoardo Danieli
I migliori fagioli? Una app sceglie la varietà giusta per te

Al mondo siamo 7 miliardi, con proiezione verso i 10.

Gli attuali sistemi produttivi e di consumo, senza compromettere la stabilità dell’ecosistema, consentono di sostenere una popolazione al massimo di 3,4 miliardi di persone. Un gap che si prova a colmare con una serie di misure tra cui la salvaguardia della biodiversità e la transizione alimentare verso diete a base prevalentemente vegetale. Va in questa direzione il progetto Increase (www.pulsesincrease.eu), finanziato dalla Ue con 7 milioni, a cui partecipano 28 partner Europei e internazionali fra cui la Fao, di cui è coordinatore il professor Roberto Papa, docente di Genetica agraria all’Università Politecnica delle Marche.

Il Qrcode per accedere  all'app "Increase Csa" per ordinare 10 semi

IL FINE

L’obiettivo è conservare e valorizzare le risorse genetiche delle leguminose alimentari, coinvolgendo le istituzioni scientifiche e tutti gli stakeholder della filiera agricola: non soltanto gli imprenditori, ma anche i semplici cittadini che vogliano realizzare il proprio orto. Spiega Papa: «La conservazione dell’agrobiodiversità e della variabilità genetica delle piante coltivate è uno obiettivo strategico della Ue. Increase punta ad innovare il sistema di conservazione delle risorse genetiche combinando la caratterizzazione agronomica in campo di diverse centinaia di varietà attualmente conservate nelle banche del germoplasma europee con quella che usa la genomica per l’analisi del Dna». Sarà così possibile realizzare un database che consenta, in maniera rapida ed efficiente, di poter trovare il seme più indicato per le proprie necessità nelle banche di germoplasma vere custodi della biodiversità. Inoltre, Increase si propone di innovare radicalmente i sistemi di conservazione dell’agrobiodiversità coinvolgendo i cittadini nel processo di conservazione e valutazione invitandoli a coltivare le varietà di fagioli disponibili in campi e giardini ma anche in terrazzi e balconi con un esperimento di Citizen Science lanciato lo sorso anno.

L’INIZIATIVA

Tutti possono ancora partecipare iscrivendosi entro febbraio scaricando l’app “Increase Csa” (gratuita, sui digital store). Chi partecipa riceverà per posta i semi entro marzo e, sempre usando l’app, potrà raccogliere i dati e condividerli con altri cittadini di tutta Europa. Nel 2021 hanno partecipato circa 2.000 cittadini europei che hanno ricevuto più di mille varietà. Ognuno ha avuto 10 semi e ha coltivato le varietà condividendo, grazie all’app, i dati, testuali o fotografici. «Questo approccio partecipativo contribuisce a caratterizzare l’agrobiodiversità integrando i dati degli utilizzatori con quelli prodotti nei campi sperimentali da Increase», afferma ancora Papa. Le nuove tecnologie, come blockchain e Intelligenza artificiale, rendono possibile l’arricchimento di banche dati decentralizzate facilmente accessibili «con particolare riferimento ai metodi di deep learning per l’analisi di immagini ai fini della fenotipizzazione», afferma ancora il docente. Quest’anno una novità “potenzialmente rivoluzionaria” è quella della possibilità di scambio di semi fra cittadini sempre grazie all’app e al supporto della Fao che garantisce la conformità del progetto ai trattati internazionali sulle risorse genetiche. Dalla ricerca all’applicazione concreta con l’obiettivo finale del progetto. Conclude Papa: «Increase faciliterà il miglioramento genetico delle leguminose alimentari, per aumentarne la produttività e l’adattamento alle condizioni ambientali dell’Europa e del Mediterraneo. Si potrà produrre un miglioramento della qualità nutrizionale e organolettica e favorire lo sviluppo di prodotti alimentari innovativi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Ultimo aggiornamento: 20 Gennaio, 09:07 © RIPRODUZIONE RISERVATA