Ddl Zan, Pillon: «Certe parti politiche continuano a prendere ordini da Fedez»

Giovedì 6 Maggio 2021
Video

(LaPresse) «C'è stata una forzatura inaccettabile in Commissione Giustizia. Si mostrano i muscoli di un governo e di una maggioranza che non ci sono più. Questo ha delle conseguenze clamorose sul piano politico. Oggi c'è stata una forzatura regolamentare inaccettabile. Hanno voluto togliere di mezzo i loro stessi disegni di legge e questo è costato due ore e mezza di discussione. Cioè si fanno opposizione tra di loro». È quanto ha dichiarato il senatore della Lega Simone Pillon in relazione al Ddl Zan contro l'omotransfobia. «Prima chiedono che siano presentati insieme i loro stessi testi e ora votano e tengono bloccata la Commissione. Non capisco come queste parti politiche continuino a prendere ordini da Fedez, come se tutto il mondo giri intorno al ddl Zan. Questo, ribadiamo, è un testo liberticida e pericoloso, che va contro la libertà, l'educazione dei figli e, addirittura, la realtà delle cose», ha aggiunto Pillon.

© RIPRODUZIONE RISERVATA