EDITORIALE

di Alessandro Perissinotto

«Il generale cordoglio era presente tra la folla che assisteva ai funerali». Questa era la formula che, fino agli anni ’30, ricorreva, retorica e banale, in tutti gli articoli giornalistici che riferivano di funerali di Stato e quel «generale cordoglio», nell’immaginario di chi da poco aveva cominciato a utilizzare la lingua italiana, diventava il Generale Cordoglio, un graduato incaricato di rappresentare le...

... continua

Le altre notizie
  SEGUI
IL MATTINO
       
promo shop
Le Light

Maksimovic a Napoli: è l'uomo giusto per la difesa?

RISULTATI

Il cielo oggi vi dice che...
Branko legge e racconta le parole delle stelle, segno per segno...
DILLO AL MATTINO (scrivi a ditelo@ilmattino.it)
ANIMALANDO
NAPOLI SMART
MANGIA e BEVI
GOSSIP
QUICKMAP