L'Avellino rimonta il Brescia
e conquista i primi tre punti

Di Tacchio in un duello a centrocampo
Finisce 2-1 il match di esordio dell'Avellino contro il Brescia allo stadio Partenio.
Inizio equilibrato, con le due squadre che si studiano. Poi i lupi cercano di sfondare sulla fascia destra con la staffetta Laverone-Molina, ma è il Brescia a rendersi pericoloso due volte, prima con Caracciolo in acrobazia (Lezzerini para), poi con il giovane Machin (parata bis). Sul finire di frazione, il vantaggio bresciano: Caracciolo viene atterrato in area da Di Tacchio mentre cerca di girarsi, lo stesso Airone calcia di potenza e realizza il rigore dello 0-1. Nell'azione che porta all'episodio i biancoverdi reclamano per un fuorigioco e l'allenatore Novellino viene espulso.
In apertura di ripresa entra Castaldo per un deludente Morosini, ma il Brescia sfiora il raddoppio con Coly (palo) dalla distanza. I lupi reagiscono finalmente all'8': miracolo di Gagno su testa di Ardemagni. Al 14' l'occasionissima: Somma atterra in area Rizzato, dal dischetto va Castaldo che però tira debolmente e Gagno respinge. Il Brescia al 22' resta in 10 per il doppio giallo a Ndoj. I lupi ne approfittano e pareggiano al 25': giocata di Molina, cross preciso e Ardemagni insacca di testa. Ma non è finita, i lupi insistono e al 40' è sorpasso: altro cross di Molina, torre di Camara e Castaldo si riscatta con un'incornata vincente. Nel recupero il Brescia ci prova con Tonali, ma Lezzerini è attento. Finisce qui, con la gioia dei tifosi irpini e i primi tre punti per i biancoverdi.
 
Sabato 26 Agosto 2017, 22:27 - Ultimo aggiornamento: 26-08-2017 23:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP