​Vesuvio, cuccioli ritrovati nel bosco
​distrutto dal fuoco: «Adottiamoli»

di Francesco Gravetti

  • 6498
Tre cuccioli di cane ritrovati nel bosco distrutto dalle fiamme: abbaiavano impauriti e si aggiravano tra lo spettrale paesaggio del Vesuvio, a quota 800 metri, nel territorio di Ottaviano. Umberto Saetta, guida turistica esperta dei sentieri del Vesuvio, con gli operatori boschivi della Città Metropolitana, li ha avvistati e raccolti.
 
 


Ora sono al maneggio di Eugenio Carraturo, sempre ad Ottaviano, ma prima che arrivino il Comune e l’Asl per gli adempimenti da fare è già partito l’appello: “Adottiamoli, non meritano di essere rinchiusi nel canile”. Dopo l’incendio, dunque, riemerge la vita dalle parti del Vesuvio: i tre piccoli cani hanno circa tre mesi e forse hanno anche altri fratelli. Gli operatori della Città Metropolitana, che da giorni stanno lavorando accanto ai vigili del fuoco e alla protezione civile ed ora stanno già provvedendo alla messa in sicurezza dell’area con continue perlustrazioni, li hanno trovati all’altezza del sentiero numero 2, nei pressi dei Cognoli di Ottaviano. Sui social è già gara di solidarietà: “Accogliamo i cuccioli, sono un simbolo”

 
Sabato 15 Luglio 2017, 12:01 - Ultimo aggiornamento: 15-07-2017 13:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP