De Luca: autisti a tempo pieno
all'Air e autostazione sprint

Martedì 6 Agosto 2019 di Gianni Colucci
«Entro la primavera 2020 verrà completata l'autostazione dei pullman di Avellino». Lo annuncia il Governatore della Campania, Vincenzo De Luca. Che da il via al bando per assumere 70 autisti e 6 impiegati laureati nel ruolo amministrativo. E non è tutto: anche per Grottaminarda arrivano fondi: 3 milioni per completare l'autostazione. Sfuma ogni dubbio sull'ipotesi che l'associazione temporanea di imprese di cui fa parte l'Air non potesse partecipare al bando internazionale per l'assegnazione del servizio di trasporto pubblico locale.

 

STAZIONE BUS AVELLINO
«I lavori sono fermi dal 2010 per un contenzioso con la ditta appaltatrice. Fino a quel momento erano stati spesi 23 milioni di euro, oggi abbiamo bandito una nuova gara da 5 milioni di euro per completare i lavori entro la primavera 2020» spiega De Luca. Previsti 30 stalli per la lunga sosta degli autobus, una superficie commerciale su 3 livelli per 6 mila metri, per circa 60 attività commerciali. Aggiunge anche la notizia della realizzazione del parcheggio interrato da 220 posti auto sotto l'autostazione. «In totale arriviamo a un investimento di 28 milioni di euro fra fondi regionali e fondi Air», dice il governatore.
GROTTAMINARDA
Arrivano altri 3 milioni di euro per il completamento dell'autostazione di Grottaminarda. Ci saranno 20 stalli per la sosta lunga degli autobus, una superficie commerciali di 3500 mq su tre livelli per un totale di 40 attività e un parcheggio interrato per 180 veicoli.
IL BANDO INTERNAZIONALE
Air parteciperà al bando per l'attribuzione del servizio di trasporto pubblico locale, c'era stata la richiesta di un parere all'Anac circa i requisiti delle aziende che in associazione parteciperanno al bando. Ora arriva la conferma che Air sarà della partita. De Luca, ha fiducia: «Con Air abbiamo fatto cose interessanti, nel 2016 è stata riaperta la funicolare di Montevergine con un investimento diretto della Regione. Abbiamo esteso le sue attività al bacino di Nola e Benevento, acquisito  la società Cti-Ati Avellino. Ora è pronta a partecipare in Ati con Bus Italia e Sita Sud alla gara che dovremo fare entro anno per l'attribuzione del servizio di trasporto pubblico locale. Tra tutte le campane era quella con il migliore assetto economico e di gestione. Quindi non sprofondata nei debiti, ma efficiente».
IL CONCORSO
L'Air apre oggi il bando per l'assunzione di 76 nuovi lavoratori, 70 autisti e 6 laureati per gli uffici amministrativi. «Un altro tassello -ha detto - che si aggiunge al piano per il lavoro che è in atto e al concorso per i centri dell'impiego al via a settembre per 70 unità lavorative», dice De Luca. Il concorso viene lanciato «perché non era corretto - ha spiegato l'amministratore unico dell'Air Alberto De Sio - andare avanti con interinali e precari. La graduatoria sarà aperta per 3 anni vista anche l'applicazione di quota 100 e daremo una premialità a chi ha titoli superiori o ha già lavorato in aziende del trasporto pubblico locale». Il bando scade il 20 settembre e l'Air conta di chiudere le assunzioni entro fine 2019.
«È molto importante dare garanzia all'azienda di poter assumere il personale di cui ha bisogno. È un segnale di sicurezza per tutti i cittadini che quotidianamente utilizzano l'Air«, dice la presidente del Consiglio regionale della Campania Rosa D'Amelio. «L'Air - ha spiegato D'Amelio che ne è stata anche al vertice - è una delle poche aziende meridionali in equilibrio di bilancio».
«A questi impegni - dice D'Amelio - si unisce il fatto che 3 anni facciamo viaggiare gratis i ragazzi sui mezzi pubblici per andare dall'Irpinia alle università ad esempio di Napoli o si Salerno. Impegniamo massicce risorse ma sappiamo quanto è importante che con Air tante famiglie monoreddito possano mandare figli all'Università di Napoli e Fisciano».
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA