Arco di Traiano, biglietto da visita
con auto e rifiuti a Benevento

di Paolo Bocchino

Fortunatamente gli occhi vengono catturati dalla maestà dell'opera e i nasi restano rivolti in su a lungo. Ma prima o poi lo sguardo si posa anche alla base e nei dintorni dell'Arco di Traiano, e cominciano i guai. I turisti continuano a puntare i loro navigatori su Benevento. Principale attrattore è il colosso bimillenario di travertino. «Siamo qui per ammirare l'arco trionfale più bello del mondo, riferisce estasiato il docente dell'Università Popolare di Torino, coordinatore della visita formativa ai siti archeologici campani. Pende dalle sue labbra il gruppo di trenta allievi appartenenti da tempo alla fascia anagrafica degli «anta». Hanno già visitato i più importanti monumenti italiani, occhi allenati al bello. E al brutto: «Benevento è notevole, l'Arco emozionante. Ma perché non fate qualcosa per questi?».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 12 Ottobre 2018, 13:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP