Attentati incendiari contro la Snam: arrestata banda delle estorsioni

  • 32
Quattro persone arrestate e tre denunciate: è il bilancio di una operazione messa a segno dai carabinieri del Comando provinciale di Benevento. L'accusa per tutti è di estorsione nei confronti dei titolari di imprese che stanno lavorando per i cantieri della Snav. Il provvedimento scaturisce dall'attività investigativa condotta dai carabinieri e coordinata dalla Procura della Repubblica di Benevento, che ha messo in luce numerosi episodi incendiari avvenuti nei mesi scorsi in provincia di Benevento e Avellino. 

Richieste di soldi, anche 40mila euro, per essere protetti e fare in modo che le attrezzature e i mezzi non fossero danneggiati e incendiati. Avveniva questo in alcuni cantieri di Casalbore (Avellino) e Paduli (Benevento): estorsioni per le quali in quattro sono stati arrestati. Le indagini sono partite nell'agosto 2017, dopo che furono incendiati trattori, escavatori, automezzi appartenenti alla ditta Tre Colli Oil & gas s.p.a con sede a Fidenza che stava eseguendo, avvalendosi della collaborazione di alcune ditte locali in subappalto, anche queste vittime di danneggiamenti, lavori strategici di varianti al metanodotto Snam già presente sulla tratta Biccari-Napoli. Le indagini, condotte anche grazie alla collaborazione delle vittime hanno accertato che gli incendi erano veri e propri avvertimenti: soldi in cambio di protezioni non richieste.
Mercoledì 22 Novembre 2017, 08:23 - Ultimo aggiornamento: 22-11-2017 11:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP