Ponte sul Sabato verso la chiusura:
«Pavimentazione tutta da rifare»

Domenica 19 Maggio 2019 di Paolo Bocchino
Per un ponte che nasce, uno che chiude. Domani sera il sindaco Clemente Mastella e l'assessore ai Lavori pubblici Mario Pasquariello celebreranno l'apertura al pubblico della nuova infrastruttura tra via Torre della Catena e via De Rienzo. Un'opera di grande importanza per la città e in particolare per il collegamento con la popolosa area del rione Libertà e di lì con l'Appia in direzione valle Caudina. Pregevole peraltro l'esecuzione che tiene conto anche della valenza paesaggistica e storico-architettonica dell'area posta a ridosso delle Mura longobarde. A tal fine l'intervento ha previsto un apposito sistema di illuminazione, arredo urbano, verde e percorsi pedonali privi di barriere architettoniche. La cerimonia inaugurale in programma a partire dalle 20 segnerà, dunque, l'avvio di una fase migliore per il traffico veicolare che finora aveva dovuto fare i conti con la tortuosa viabilità che da sempre caratterizza lo snodo. L'atteso taglio del nastro darà, però. il via anche al conto alla rovescia che porterà alla chiusura di un'altra struttura chiave per la mobilità. Proprio l'attivazione del varco di Torre della Catena renderà possibile la realizzazione dei necessari interventi di risanamento del ponte Santa Maria degli Angeli. L'attraversamento sul Sabato ha finora rappresentato la pressoché unica opportunità di connessione tra la zona bassa della città e il centro. Un percorso obbligato che il battesimo in programma domani trasformerà in opzione alternativa. Via libera dunque al restyiling bis del «Ponte Sabato» che si rende necessario a non più di sette mesi dalla riqualificazione operata dal Comune nell'ambito del parco progetti del Piu Europa.
 
«Con l'inaugurazione del ponte Torre della Catena possiamo definire il cronoprogramma per la momentanea chiusura del Santa Maria degli Angeli - anticipa il delegato ai Lavori pubblici Mario Pasquariello - Nei prossimi giorni incontreremo la ditta che ha realizzato la precedente riqualificazione e constateremo la volontà di porre rimedio ai disagi venutisi a creare qualche mese dopo la consegna. La pavimentazione risulta visibilmente sconnessa. Va chiarito che non c'è alcun problema di natura strutturale e non è interessata la parte pedonale del ponte. Bisogna però ripristinare il fondo stradale, stavolta in modo definitivo. Ci auguriamo che si possa raggiungere un'intesa e ci attendiamo che sia così. Ma anche qualora ciò non dovesse accadere procederemo comunque alle necessarie migliorie rivalendoci successivamente». Sui tempi di realizzazione dell'intervento l'esponente della giunta Mastella non si sbilancia: «Attenderemo la ormai prossima conclusione della stagione scolastica così come la fine dei playoff del Benevento. Subito dopo è in programma la kermesse che vedrà l'arrivo in città delle Ferrari da tutta Italia per cui è probabile che terremo ancora aperto il ponte per quella data. Dopodiché ogni giorno sarà utile per far partire i lavori. E non esiteremo ad assicurare la chiusura totale se da questo dipenderà la perfetta esecuzione dell'opera». © RIPRODUZIONE RISERVATA