Schianto auto-moto, due feriti gravi:
incidente spaventoso nel Sannio

Sabato 7 Settembre 2019 di Achille Mottola
Spaventoso incidente a San Giorgio: prognosi riservata per un ventenne del posto. Uno scontro violentissimo, un terribile schianto nel buio tra una motocicletta e un'autovettura ha causato il ferimento grave di due ragazzi appena ventenni che, in sella alla due ruote, sono finiti, per cause in corso di accertamento, contro una vettura alle porte della cittadina, e precisamente allo svincolo tra la Statale 7 Appia e la provinciale che porta alla frazione di San Giovanni a Morcopio, ai confini con il territorio del comune di San Nicola Manfredi.

 
Il ragazzo che era alla guida della moto, F.C., classe 1999, residente a San Giorgio del Sannio, appartenente a una famiglia molto conosciuta e stimata in paese, è stato trasportato in codice rosso presso il pronto soccorso dell'ospedale «Rummo» di Benevento, dove si trova attualmente ricoverato in prognosi riservata nel reparto di Neurorianimazione. Nelle prossime ore i sanitari del nosocomio beneventano, dopo un importante e delicato consulto, dovranno decidere la tempistica per intervenire sulle fratture scomposte al femore e alla spalla, parti integranti del complesso quadro clinico che il giovane presenta. Meno gravi sono apparse, invece, le condizioni della ragazza, una diciannovenne di Benevento, che era con lui sulla moto, trasportata all'ospedale Fatebenefratelli, dov'è al momento ricoverata: qui i medici le hanno riscontrato una frattura esposta del femore e l'hanno operata nel pomeriggio. Alla guida dell'autovettura, una Fiat Punto, c'era un 34enne residente ad Ariano Irpino, in provincia di Avellino, rimasto praticamente illeso.
L'impatto, come riferiscono i residenti nella zona, è stato talmente violento al punto che, pur essendo tarda serata, molta gente si è portata in strada, fuori dalle abitazioni, dopo aver sentito il forte fragore dello schianto. Da qui la chiamata al 118 e ai carabinieri del nucleo operativo e radiomobile di Benevento, che si sono prontamente portati sul luogo dell'incidente. I medici e gli operatori del 118 hanno prestato le prime e necessarie cure al ragazzo, le cui condizioni sono apparse subito serie: quindi è stato disposto l'immediato ricovero al «Rummo». Sulla dinamica dell'incidente sono al lavoro i militari dell'Arma, giunti sul luogo dell'incidente poco dopo l'impatto. In questo senso saranno fondamentali i rilievi effettuati, le dichiarazioni dei testimoni presenti e le eventuali immagini delle telecamere, pubbliche o private, qualora fossero installate nella zona: tutto potrebbe contribuire a chiarire quanto accaduto.
Intanto a San Giorgio del Sannio si registra una composta e delicata «mobilitazione» di vicinanza solidale, da parte dei tanti amici e coetanei del ragazzo e, soprattutto dei tanti conoscenti e amici della famiglia, che stanno vivendo momenti di forte apprensione e preoccupazione per il proprio congiunto. Anche il sindaco Mario Pepe - mentre sottolinea e auspica un sempre maggiore impegno da parte delle istituzioni deputate a garantire la sicurezza stradale (in questo caso Anas e Provincia) - esprime, a nome dell'amministrazione comunale e della comunità cittadina, la propria vicinanza alla famiglia del giovane: «l'augurio che guarisca presto, perché è un giovane che conosciamo da vicino, ne sappiamo le qualità, ne conosciamo il garbo, e soprattutto ne apprezziamo le responsabilità verso la comunità e verso la famiglia». Un aspetto importante per prevenire incidenti e sinistri anche gravi è di certo la gestione della rete stradale sia essa statale, provinciale o locale e garantire la viabilità e la sicurezza della rete stessa. Un'attività che richiede un impegno costante e attento da parte degli enti competenti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA © RIPRODUZIONE RISERVATA