Stir, Sos per smaltire i rifiuti bruciati:
«800 tonnellate da rimuovere»

di Paolo Bontempo

Rifiuti da rimuovere con urgenza, sos di Samte alla Irpiniambiente che gestisce lo Stir di Pianodardine e alla A2A Ambiente spa per il termovalorizzatore di Acerra. L'impianto di Casalduni, dopo la caratterizzazione dei rifiuti, necessita di essere liberato per poter avviare le attività tese alla sua riapertura per garantire ai Comuni sanniti, che attualmente continuano a sversare presso gli impianti di altre province, il servizio di conferimento dei rifiuti indifferenziati. A tal proposito Domenico De Gregorio, amministratore unico della società provinciale dei rifiuti, ha scritto alla società irpina per effettuare presto i conferimenti presso l'impianto di Avellino.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 29 Gennaio 2019, 08:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP