Dal gerarca fascista al giornalista eroe:
la strada di Vairano intitolata a Siani

Domenica 2 Maggio 2021 di Emanuele La Prova
Dal gerarca fascista al giornalista eroe: la strada di Vairano intitolata a Siani

Vairano Patenora dedica una strada a Giancarlo Siani. Dal 1998 ad oggi, la via era stata intitolata a Giuseppe Bottai, gerarca fascista, nonché promotore e sostenitore delle leggi razziali. Dopo mesi di lavoro, l'amministrazione comunale è riuscita ad ottenere l'ok, per poter dedicare la strada al giornalista vittima della camorra. Ad annunciare la notizia, è stato Pif, celebre attore e regista palermitano, durante una trasmissione radiofonica su Radio Capital.

Video

Grande soddisfazione per il sindaco vairanese, Bartolomeo Cantelmo, che ha voluto ringraziare il Prefetto di Caserta, per essersi interessato alla vicenda. Secondo la fascia tricolore, il vecchio nome della strada rappresentava un disonore per la cittadina. Tra circa un mese, arriverà la nuova targa. Giancarlo Siani era un giovanissimo giornalista de Il Mattino di Napoli. Fu assassinato nel settembre del 1985: aveva compiuto 26 anni soltanto pochi giorni prima. La sua uccisione, fu ordinata dal boss Angelo Nuvoletta. Gli articoli del giovane napoletano, erano ritenuti troppo scomodi dai capi della camorra. Il 23 settembre del 1985, gli assassini lo uccisero con 10 colpi di Beretta.

Ultimo aggiornamento: 21:09 © RIPRODUZIONE RISERVATA