Salvini, possibile blitz a Giugliano
per le ecoballe. E la gente lo invoca

di Valentino Di Giacomo

0
  • 312
Ferragosto a Castelvolturno per Matteo Salvini. Il ministro dell’Interno é arrivato in provincia di Caserta per un inedito Comitato di ordine e sicurezza pubblica tutt’ora in corso. Dopo il Comitato il ministro andrà sicuramente in visita al carcere di Poggioreale. Se i tempi lo consentissero, accompagnato dai due parlamentari campani della Lega, Gianluca Cantalamessa e Pina Castiello, il ministro potrebbe fare un blitz presso uno dei centri di sversamento delle ecoballe in provincia di Giugliano. Con l’inceneritore di Acerra che tra pochi giorni chiuderà le attività per due mesi, la situazione nel giuglianese é critica.

Salvini ne approfitterà probabilmente per chiamare alle proprie responsabilità la Regione Campania e il governatore De Luca. Una mossa politica anche in vista dell’avvicinarsi delle elezioni in Regione. Una data importante per il Viminale quella del 15 agosto, giorno che per consuetudine i titolari della sicurezza diffondono i dati e le statistiche annuali relative all’attività delle forze dell’ordine. Oltre ai responsabili locali dell’ordine pubblico con questore e prefetto di Caserta, sono presenti i massimi vertici delle forze di sicurezza nazionale. Con Salvini ci sono infatti tutti i vertici degli apparati: il direttore dei Servizi segreti Gennaro Vecchione, il Capo della polizia Franco Gabrielli, il Comandante Generale dell’Arma dei carabinieri Giovanni Nistri e il Comandante Generale della Guardia di Finanza Giuseppe Zafarana.


All’interno del Comitato di ordine pubblico saranno affrontati sia i temi sensibili per la sicurezza nazionale che locale. Il ministro Salvini é la seconda volta che decide di tenere il consueto appuntamento di Ferragosto fuori dal Viminale: lo scorso anno decise di essere in Calabria, quest’anno in Campania. All’ordine del giorno, nel tavolo in corso presso il Comando della Forestale dei carabinieri di Castelvolturno, soprattutto il tema della criminalità organizzata con un occhio di riguardo anche alle mafie straniere che insistono sul territorio Casertano come la mafia nigeriana. Un punto sarà fatto anche sulla questione migranti. La scelta di Castelvolturno, territorio con la più alta percentuale di cittadini africani del Paese, non è infatti casuale per Matteo Salvini. Una scelta che arriva proprio nelle ore in cui tiene banco la vicenda della Open Arms diretta verso Lampedusa. Tanti i giornalisti accorsi a Castelvolturno per partecipare alla conferenza stampa che si terrà alla fine del Comitato di sicurezza. Tra i temi che ci si attende possa affrontare il ministro anche la crisi di governo e la possibile chiusura anticipata della legislatura, in un rapporto ormai logoro con gli alleati del Movimento 5 Stelle.
Giovedì 15 Agosto 2019, 11:39 - Ultimo aggiornamento: 16 Agosto, 00:29
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti

QUICKMAP