Stima Inps: le mamme hanno stipendi più bassi di 5.700 euro all'anno rispetto alle colleghe senza figli

Giovedì 29 Ottobre 2020

Le donne con figli hanno in media salari inferiori a quelle che non ne hanno avuti e questa differenza è calcolabile in circa 5,700 euro annui. La stima è dell'Inps che nella Relazione annuale spiega come su questo dato pesi il largo utilizzo del part time e percorsi di carriera che se prima della maternità erano sovrapponibili poi cambiano lasciando coloro che hanno avuto figli con percorsi più accidentati.

 

«A quindici anni dalla maternità - scrive l'Inps - i salari lordi annuali delle madri sono di 5.700 euro inferiori a quelli delle donne senza figli rispetto al periodo antecedente la nascita». I salari settimanali delle donne che hanno avuto figli rispetto alle lavoratrici che non ne hanno avuti - spiega il presidente dell'Inps, Pasquale Tridico - «crescono del 6% in meno, le settimane lavorate in meno sono circa 11 all'anno e l'aumento della percentuale di madri con contratti part-time è quasi triplo rispetto a quello delle donne senza figli. Gli effetti della maternità - prosegue - sono pertanto evidenti e si manifestano non solo nel breve periodo, ma persistono anche a diversi anni di distanza dalla nascita del figlio».

 

Per Tridico «sarebbe utile prevedere ad esempio uno sgravio contributivo per donne che rientrano in azienda dopo una gravidanza, aiutando così l'occupazione femminile e riducendo le possibilità di indebite pressioni sulle scelte delle lavoratrici. Per ogni neoassunta, entro tre anni dall'assunzione, che vada in maternità e rientri al lavoro, l'azienda otterrebbe un esonero contributivo per tre anni».

Ultimo aggiornamento: 15:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA