Cantieri all'opera, oggi alle 9.30 il webinar in streaming: ripartire dalle infrastutture strategiche

Mercoledì 16 Settembre 2020 di Roberta Amoruso
Cantieri all'opera, domani alle 9.30 il webinar in diretta streaming: come ripartire dalle infrastrutture strategiche

Obbligati a Crescere è l’evento annuale del Gruppo Caltagirone Editore che ha lo scopo di approfondire le tematiche più rilevanti del contesto socio-economico internazionale ed elaborare stimoli allo sviluppo del nostro Paese. Ma quest’anno “Obbligati a Crescere” assume un significato nuovo, diventando un bisogno essenziale per recuperare il percorso di crescita che la pandemia da Covid-19 ha drammaticamente interrotto. È insieme anche l’occasione per scrivere un nuovo capitolo della nostra storia, con maggiore gravità e slancio. Insomma, l’obiettivo di questo nuovo appuntamento è fornire idee e valutazioni che contribuiscano a dare una spinta più energica a questa sorta di Nuovo Inizio.

Chiunque può comprendere che l’avvio dei cantieri per le grandi opere infrastrutturali è cruciale per rimettere in moto l’economia e creare le basi per un rilancio solido e sostenibile: dalla messa in sicurezza di quelle esistenti alla progettazione delle più innovative, le infrastrutture se ben concepite possono aiutare a colmare parte dei gap territoriali interni che ancora spaccano in due la Penisola e a definire la velocità e la solidità del Paese. Istruzione, lavoro, sanità e digitalizzazione sono poi i grandi pilatri attorno ai quali saldare i diversi progetti in modo che alla fine si abbia un’insieme razionale e coordinato.


Argomenti e modalità che saranno al centro del Piano in elaborazione presso il governo per accedere alle risorse messe a disposizione dal Recovery Fund, l’iniziativa del Next Generation Eu che ha cambiato radicalmente il paradigma europeo passando dalla logica del rigore a quella degli investimenti per la crescita: un’occasione che il nostro Paese non può permettersi di sprecare. Non a caso il dossier di 24 pagine che viene allegato in omaggio al Messaggero di domani reca il titolo “Recovery Fund - Ultimo Treno». Proprio questa drammatizzazione deve servire a ricordare, soprattutto agli uomini di governo, che difficilmente l’Italia avrà un’altra occasione così importante per restituire all’Italia il posto che merita nel consesso internazionale. Con la consapevolezza che gli errori costeranno cari non solo a noi, ma anche e soprattutto ai nostri figli.

È dedicato proprio al riavvio dei cantieri, ai progetti e alle condizioni necessarie per realizzarli attraverso il ricorso ai fondi europei, il primo appuntamento webinar di “Obbligati a Crescere” - che di necessità ha abbandonato il tradizionale format - in calendario giovedì 17 settembre alle ore 9,30 attraverso la piattaforma Zoom.

Il webinar andrà in diretta streaming su tutte le testate online del Gruppo Caltagirone Editore, vale a dire ilmessaggero.it, ilgazzettino.it, ilmattino.it corriereadriatico.it e quotidianodipuglia.it. All’evento verrà naturalmente dato ampio risalto nelle edizioni cartacee di venerdì. Ed ecco il nome dei partecipanti in ordine di intervento: Vittorio Colao, presidente della Task Force nominata dal governo, Claudio Descalzi, amministratore delegato dell’Eni, Carlo Cottarelli, direttore dell’Osservatorio CPI,  Matteo del Fante, amministratore delegato di Poste Italiane, Luigi Gubitosi, amministratore delegato di Tim. Chiuderà la mattinata dei lavori Paolo Gentiloni, commissario Europeo per l’Economia. Condurranno i lavori Maria Latella e Osvaldo De Paolini.

Ultimo aggiornamento: 17 Settembre, 10:18 © RIPRODUZIONE RISERVATA