Corsa al reddito di cittadinanza: è boom di cambi di residenza a Napoli

ARTICOLI CORRELATI
di Valerio Esca

  • 35462
È corsa in città ai cambi di residenza. Un escamotage per sfoltire gli stati di famiglia ed accaparrarsi il reddito di cittadinanza. Agli uffici anagrafe del Comune di Napoli si presentano tutti con la stessa richiesta: «Voglio cambiare residenza». Nessuna legge o norma dello Stato impedisce a un cittadino di migrare verso un altro appartamento, ammesso che poi avvenga davvero. Al netto dei furbetti di turno è certamente significativa la tempistica con la quale stanno fioccando nelle Municipalità del capoluogo campano le richieste di cambi di residenza, in alcuni casi raddoppiate. Difatti sono in molti a puntare alla «Rcd card», da qualcuno subito ribattezzata «yellow card (carta gialla)», anche se non tutti hanno le carte in regola. In testa agli escamotage, che potrebbero portare nelle tasche di diversi napoletani i fatidici 780 euro mensili, c'è il cambio di residenza tout-court. Basti pensare che in media, in città, i cambi effettuati sono aumentati del 20-30 per cento circa.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 12 Febbraio 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 13 Febbraio, 08:56
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP