Bambino di 10 anni «non ha il green pass»: biblioteca di Bresso gli vieta l'ingresso

Martedì 2 Novembre 2021
Bambino di 10 anni «non ha il green pass»: biblioteca di Bresso gli vieta l'ingresso

Polemiche, post, telefonate: non si parla d'altro a Bresso, piccolo comune dell'hinterland milanese, se non di quel bambino di 10 anni al quale è stato vietato l'ingresso nelle aule studio della biblioteca del paese perché sprovvisto del green pass. Il fatto è stato denunciato dalla mamma attraverso un post sul gruppo Facebook Bresso segnalazioni.

 

Covid, oltre 5 milioni di morti (ufficiali) nel mondo

Stato di emergenza, Bassetti: «La proroga non serve, la decisione da prendere è l'obbligo vaccinale»

 

I compiti in bilbioteca

Tre giorni fa il figlio si era recato nella biblioteca di via Centurelli per fare i compiti ma, secondo quanto riferito dalla donna, sarebbe stato respinto perché non aveva la certificazione verde. «Cosa assurda», spiega la madre, visto che il pass non è previsto sotto i 12 anni di età.

Il post ha raccolto oltre 160 reazioni dei cittadini, tra cui quella dell'assessore comunale alla Cultura Adriano Redaelli, che ha chiesto al dirigente del servizio una relazione scritta su quanto accaduto. «Conosco le bibliotecarie per la loro professionalità e voglio capire cosa possa essere successo. Acclarati i fatti - ha scritto Redaelli - sarà mia premura portarli alla conoscenza dei cittadini e in presenza di errori prendere i dovuti provvedimenti affinché certi episodi non debbano più capitare». Il sindaco della cittadina Simone Cairo si è detto «dispiaciuto per l'imprevisto» e ha spiegato che «non esiste nessuna disposizione del Comune per chiedere il Green Pass ai minori di 12 anni, in biblioteca in altri edifici publici». «Noi applichiamo il decreto legislativo, quindi probabilmente si è trattato di un malinteso. Abbiamo chiesto una relazione al dirigente su quanto accaduto e, se ci saranno da fare delle scuse al bambino, le faremo». 

 

 

Ultimo aggiornamento: 17:52 © RIPRODUZIONE RISERVATA