Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Valentino, Roma come Hollywood: da Anne Hathaway a Laura Pausini parata di star

Sabato 9 Luglio 2022 di Laura Larcan
Valentino, Roma come Hollywood: da Anne Hathaway a Laura Pausini parata di star

Sarà ricordata come la lunga pirotecnica notte stellata di Valentino. Un 8 luglio storico. Il giorno in cui Valentino ha riconquistato la sua amata Roma. D'altronde l'ha detto direttamente lui, Pierpaolo Piccioli, geniale direttore creativo che sta proiettando la maison verso il terzo millennio: «Roma è il luogo dove tutto comincia: la vita, le persone, le nostre storie...». E Roma è stata all'altezza, ha sfoggiato tutto il suo possente carisma da scenografia naturale. Piazza di Spagna (tutta intera) per la sfilata promenade al tramonto con la titanica passerella di oltre seicento metri e le Terme di Caracalla rivitalizzate da giochi di luce all white per il dinner party nottambulo. E tante le star che sono giunte nella Capitale per rendergli omaggio.

Valentino a Trinità dei Monti, l’alta moda torna nella casa più bella

Il fucsia domina gli outfit delle star. Iper glam Anne Hathaway, in microabito con gonna a palloncino, gambe in evidenza, saluta Giancarlo Giammetti, per poi scherzare con Laura Pausini in total red. In fucsia versione nude look, ecco Florence Pugh. In tuta sexy spicca Elodie. Tubino con ampia scollatura per Ashley Park reduce dal successo di Emily in Paris. Ecco Ariana DeBose e Hwasa. Brilla in black and white Naomi Campbell. Compare Andrew Garfield, mister Spider Man, e scatta la corsa al selfie. Saluta Alexander Hodger e Nat Wolff. Drusilla Foer in verde lungo. Nel parterre le dive italiane, Kasia Smutniak, Caterina De Angelis e Valentina Cervi. Chic Alessandra Mastronardi in nero. Anche Kate Hudson predilige il nero trasparente. Chioma riccissima e completo all black per Tina Kunakey, modella influencer e moglie di Vincent Cassel. Flash per Balqees Fathi, Charles Melton e Dan Levy. Applausi per Mara Venier. La direttrice di Vogue America Anna Wintour saluta Anne Hathaway. Arrivano Silvia Venturini Fendi con Delfina Delettrez e Anna Fendi. Decine di influencer.

 

Non mancano le istituzioni. L'assessore ai Grandi eventi Alessandro Onorato che tanto ha lavorato per riaccendere i riflettori sulla moda. E via allo show nello show. È stata infatti la voce di Labrinth, al secolo Timothy Lee McKenzie, musicista inglese, noto per aver firmato fior di colonne sonore di film e serie cult come Euphoria, ad accompagnare il defilè delle cento modelle (magre, magrissime, curvy). Alta moda, arte e poesia. Piccioli è un concentrato di finezze. Non a caso ha inviato un pensiero speciale per ciascun degli ospiti. E dopo il tourbillon di bellezza, tutti al dinner party nelle Terme imperiali. Spettacolare. Ingresso speciale, quello originale, usato dagli antichi romani. E il tour diventa magico, complici i giochi di luce sul bianco cangiante che animavano murature millenarie e le sculture di Giuseppe Penone. Le oltre 500 celebrità si sono godute l'ennesimo show. Dall'antica palestra fino all'aula del Frigidarium. Anne Hathaway che si scattava selfie ricordo, Naomi Campbell che si è sciolta in abbracci con Pierpaolo Piccioli, Andrew Garfield a chiacchierare con un gruppo di amici, Kate Hudson e Florence Pugh a ballare. Tavolate gourmet hanno proposto un menu italiano tra trofie alle verdure melanzane alla parmigiana, fritti misti e bartender. Ecco Mara Venier scherzare con Gianni Letta e Francesca Lo Schiavo. Tutto al ritmo di un dj set.

© RIPRODUZIONE RISERVATA