Lockdown, la pandemia travolge l'Europa: Johnson chiude tutti a casa per un mese. Blindate anche Grecia e Austria

Domenica 1 Novembre 2020 di Francesca Pierantozzi
Lockdown in Europa, Johnson chiude tutti a casa per un mese. Blindate anche Grecia e Austria

Le cifre dell'epidemia non hanno lasciato scelta a Boris Johnson, che ieri ha dovuto cedere a una seconda ondata che sta travolgendo tutta l'Europa e che in Gran Bretagna rischia di essere «potenzialmente due volte più grave della prima» secondo il capo del consiglio scientifico Patrick Vallance. Dopo l'Irlanda del Nord e il Galles, che avevano dato l'esempio, anche l'Inghilterra, lo stato più popoloso del regno si richiude: da giovedì chiudono pub e ristoranti, i commerci considerati non indispensabili, saranno vietate riunioni di amici e parenti nelle case mentre resteranno aperte scuole e università.


Per ora le misure resteranno in vigore fino al 2 dicembre, poi, se gli indicatori saranno diventati più clementi, alcune regioni potranno parzialmente riaprire, ma per ora non c'è alternativa ha detto il premier alla misura dello stay at home. Con un aumento dei contagi del 41 per cento in una settimana (e con la metà ormai dei casi positivi di tutto il mondo) l'Europa continua a richiudersi, anche se ovunque i nuovi lockdown sono più soft di quelli della primavera, in particolare per quanto riguarda le scuole.
STRETTA IN AUSTRIA
Con 5mila casi in media ogni giorno, l'Austria affronta una seconda ondata molto più potente della prima e ieri il cancelliere Sebastian Kurtz ha annunciato «un secondo confinamento da martedì fino a fine novembre». Ci sarà coprifuoco dalle 8 di sera alle sei del mattino, chiuderanno bar, ristoranti alberghi, palestre teatri e cinema, mentre resteranno aperte le scuole (asili e elementari) ma anche i negozi e i parrucchieri.


Si blinda anche il Belgio, diventato uno dei paesi al mondo dove il virus circola più attivamente. Il governo ha annunciato venerdì un «lockdown più severo» rispetto alle restrizioni già in vigore, che durerà almeno sei settimane. Da domani, chiuderanno tutti i commerci non essenziali, non si potrà invitare a casa più di una persona e il telelavoro diventa obbligatorio «dovunque sia possibile».


In Germania, dove domani scatta il lockdown già deciso da Angela Merkel, il numero dei casi continua a crescere e ha superato la soglia del 19 mila in 24 ore: una soglia che secondo la cancelliera avrebbe dovuto prodursi a ridosso del Natale, senza misure. Il sistema sanitario tedesco in ogni modo, non è ancora in affanno anche se il numero dei ricoveri per Covid è raddoppiato in dieci giorni. Da domani chiuderanno bar, ristoranti, teatri, sale da concerto e centri sportivi mentre resteranno aperti scuole e negozi. Il capogruppo in parlamento della Cdu Ralf Brinkhaus ha cercato di sollevare il morale dei tedeschi assicurando che se gli indicatori dovessero migliorare «c'è l'intenzione di ammorbidire le misure restrittive a dicembre, ma non possiamo garantirlo».

«Il Covid uccide l'1,15% di tutti i pazienti positivi». La ricerca che sconfessa l'Oms

Covid, gli scienziati Usa: «La casa è il luogo dove il virus corre più velocemente, così bisogna proteggersi»


COPRIFUOCO IN GRECIA
Lockdown parziale anche in Grecia, da martedì, con coprifuoco notturno e chiusura per un mese di bar, ristoranti e palestre. Scuole e negozi, anche qui, aperti. In Spagna, che con la Francia ha dovuto far fronte a una seconda ondata precoce e potente, a deciso di blindare tutte le regioni in modo da limitare al massimo gli spostamenti nel week end di Ognissanti. La maggior parte di queste zone rosse regionali dureranno almeno due settimane.
Diverso invece l'approccio della Slovenia, che ieri ha deciso di lanciare uno screening nazionale con test tutti i 5,4 milioni di abitanti. Si tratta di una prima mondiale. Un dispositivo composto di circa 45 mila tra sanitari e forze dell'ordine sarà in prima linea nei 5mila centri di analisi disseminati nel paese. Chiunque sarà controllato fuori casa senza certificato che attesta la negatività al test, sarà pesantemente multato. I positivi dovranno isolarsi per dieci giorni.

Covid, il virologo Silvestri: «Niente panico e niente lockdown, sta arrivando la cavalleria degli anticorpi»

Lockdown per fasce d'età, lo studio: «Isolare gli over 80 dimezza la mortalità»


In Francia, invece, il secondo confinamento è in vigore già da venerdì, anche se nel fine settimana le misure sono state più flessibili per consentire il ritorno dalle due settimane di vacanze di Ognissanti. Da oggi, aperte solo scuole, negozi essenziali e uffici pubblici.
In Portogallo lockdown locale in tre regioni del nord, dove vivono circa 150.000 persone. Mascherine obbligatorie negli spazi esterni per tutti. Gli esercizi commerciali devono chiudere entro le 23. Raduni limitati a 5 persone.

 


 

Ultimo aggiornamento: 15:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA