Ischia flagellata: frana trascina auto a mare a Casamicciola, uomo salvato. Il fango investe una casa: intera famiglia scomparsa

Un uomo è stato recuperato e salvato: è cosciente

Ischia flagellata: frana trascina auto a mare a Casamicciola, uomo salvato. Il fango investe una casa: intera famiglia scomparsa
di Massimo Zivelli
Sabato 26 Novembre 2022, 07:26 - Ultimo agg. 11:48
3 Minuti di Lettura

Danni, allagamenti e frane a Ischia, località Casamicciola Terme, dopo l'ondata di maltempo che ha colpito l'isola questa notte.

Questa mattina intorno alle 5 si è originata una frana dalla parte alta di Via Celario che ha raggiunto il lungomare in Piazza Anna De Felice. La frana ha travolto alcune auto in sosta trascinandole fino al mare. Carabinieri di Ischia e protezione civile sul posto. Un uomo è stato travolto dal fango: recuperato e salvato. È cosciente. Potrebbero, tuttavia, esserci dei morti: si tratta della famiglia di un tassista.

La frana ha investito in pieno la loro abitazione che si trova ai margini zona rossa del terremoto. Il comando Carabinieri non conferma ancora che sono state vittime perché questa volta i soccorsi sono talmente difficili che non sono ancora riusciti a raggiungere il punto indicato dove potrebbe esserci gente sepolta dal fango.

Si parla di un'intera famiglia scomparsa: padre, madre e due figli. Si tratta della famiglia di Gianluca Monti di cui non si hanno più notizie. Vicino alla loro casa c'è la cugina con una bimba di 15 mesi che non si trovano

 

Ieri i sindaci di Ischia Porto, Forio, Lacco Ameno e il commissario prefettizio di Casamicciola avevano predisposto la chiusura delle scuole.

In questa foto un uomo salvato dal fango: si tratta di un idraulico che si stava recando in un terreno di sua proprietà per verificare danni e che si è visto improvvisamente travolgere dalla frana.

Il Comune è retto dal commissario prefettizio Simonetta Calcaterra che è in costante contatto con la unità di crisi della Prefettura. L'eurodeputato Giosi Ferrandino, già sindaco di Casamicciola, che si trova sul posto dichiara che "purtroppo dal 1910 al 2009 ad oggi, le frane sono una costante data la fragilità estrema del territorio nell'area di Casamicciola accentuata anche da fenomeni sismici e terremoti. Purtroppo i fondi stanziati dallo Stato per effettuare una rigorosa manutenzione delle antiche e validissime opere di contenimento delle frane, sono sempre stati insufficienti alla bisogna"

Anche a Procida il sindaco, in considerazione delle previsioni meteo e dell'allerta emanato dalla protezione civile regionale aveva deliberato la chiusura di tutti i plessi scolastici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA