Amazon Top Employer Italia 2022: negli ultimi 10 anni creati più posti di lavoro in assoluto

Giovedì 20 Gennaio 2022
Amazon Top Employer Italia 2022: negli ultimi 10 anni creati più posti di lavoro in assoluto

Amazon ha ottenuto per la seconda volta la certificazione Top Employer Italia 2022, un riconoscimento attribuito per la qualità dell'ambiente di lavoro, le opportunità di formazione e i piani di carriera offerti ai dipendenti in Italia. Amazon ha conseguito la certificazione Top Employer per tutte le sue attività in Italia, comprese quelle legate al customer service di Cagliari, le attività logistiche dei diversi siti del network italiano, i servizi cloud di Amazon Web Services, le attività corporate e retail dei dipendenti basati nella sede di Milano.

David Plink, Ceo di Top Employers Institute, ha commentato: «Anche l’anno appena trascorso è stato un anno impegnativo, che, come il 2020, ha avuto un serio impatto sulle organizzazioni e ha messo a dura prova la vita, le relazioni e il mondo del lavoro in tutto il mondo. Ma nonostante le oggettive difficoltà Amazon si è distinta nello sforzo di eccellere nelle sue politiche e strategie Hr, avendo sempre come obiettivo prioritario l’attenzione verso le proprie persone, continuando ad affrontare le sfide di un mondo del lavoro in continua evoluzione, impegnandosi per imprimere un impatto positivo sulla vita di dipendenti e collaboratori. Sono quindi particolarmente fiero e orgoglioso di congratularmi con tutte le aziende certificate Top Employers 2022 nei rispettivi Paesi di appartenenza».

Video

Il Programma Top Employers ha certificato e riconosciuto 1.857 aziende in 123 Paesi in tutto il mondo. Mariangela Marseglia, country manager Amazon.it e Amazon.es ha dichiarato: «Dal nostro arrivo in Italia abbiamo continuato a investire nel Paese e siamo molto orgogliosi di aver ottenuto anche quest’anno la certificazione Top Employer, un riconoscimento autorevole che ci dimostra come la strada che stiamo percorrendo sia quella giusta.

Sono oggi oltre 13.000 i dipendenti assunti a tempo indeterminato che contribuiscono con entusiasmo e professionalità al successo dell’azienda e ogni giorno ci impegniamo per offrire loro un ambiente di lavoro sicuro, inclusivo e con opportunità di crescita. Dal digital marketing, al cloud computing, l’Intelligenza Artificiale, il machine learning fino ai ruoli nella nostra rete logistica, compresi gli ingegneri e gli operatori che si occupano di gestire gli ordini dei clienti, il nostro obiettivo è fornire a tutti gli strumenti perché ognuno possa esprimere al meglio il proprio talento».

Amazon offre diverse opportunità professionali, una retribuzione competitiva e vari benefit, oltre a un ambiente di lavoro sicuro e moderno. Oltre ai numerosi piani di crescita professionale, Amazon mette a disposizione un innovativo programma di congedo parentale rivolto sia alle neomamme che ai neopapà. Secondo un nuovo studio di “The European House - Ambrosetti”, che ha analizzato i bilanci delle grandi aziende private in Italia, Amazon è risultata la società che ha creato più posti di lavoro in Italia negli ultimi 10 anni in termini assoluti, registrando inoltre un tasso di crescita di 28 volte superiore rispetto alla media delle grandi imprese italiane nel periodo 2011-2020. Si tratta di un trend che ha registrato un’accelerazione nel 2021. A settembre Amazon ha raggiunto l'obiettivo 2021 creando 3.000 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato. Tra i posti di lavoro a tempo indeterminato, 100 sono costituiti dagli operatori di magazzino presso il deposito di smistamento di Arzano, area metropolitana di Napoli, aperto nell’estate 2019, oltrepassando le stime iniziali di 30 posti di lavoro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA