Ritorna BaccalàRe la grande festa dedicata al baccalà sul lungomare di Napoli

Mercoledì 18 Maggio 2022 di Alessandra Martino
Ritorna BaccalàRe la grande festa dedicata al baccalà sul lungomare di Napoli

Ritorna la grande ed amata festa dello Street Food a Napoli: dal 27 maggio al 5 giugno 2022 si terrà sul lungomare di Napoli. In mattinata è stata presentato il programma di BaccalàRe, nell'antisala dei Baroni al Maschio Angioino, la grande kermesse dedicata a chi ama il baccalà sullo splendido lungomare di Napoli con ben dieci giorni dedicati all’alta cucina e alle ricette imperdibili ma anche ai piatti accessibili a tutti sempre con l’ottimo baccalà. 

Hanno preso parte alla conferenza stampa: il sindaco di Napoli Gaetano Manfredi, l’Assessore al Turismo e attività produttive Teresa Armato, il Presidente della Banca di Credito Cooperativo Amedeo Manzo e l’Assessore Regionale Campania agricoltura e Pesca Nicola Caputo.  «Noi siamo pronti dopo due anni di stop a causa del covid - afferma l'organizzatore dell'evento, Vincenzo Varriale - Per questa edizione ci saranno tante novità». 

BaccalàRe per la sua quinta edizione offre programma ricco di appuntamenti e novità tra show cooking, gala dinner, degustazioni e musica dal vivo. Dieci giorni a disposizione tra stand, cucine vista mare, elaborazioni inedite e una cura particolare per un prodotto che fa parte della tradizione culinaria partenopea, ma che sempre di più è oggetto di rielaborazioni e rivisitazioni che ne esaltano il sapore. 

Gli stand saranno allestiti tra la Rotonda Diaz e via Caracciolo per 10 giorni dal 27 maggio al 5 giugno. E’ il primo evento gastronomico in città dopo la fine dello stato di emergenza pandemica. Quest’anno, inoltre, registra il patrocinio del Ministero per le politiche agricole, alimentari e forestali, della Regione Campania, della Citta Metropolitana e del Comune di Napoli.

Video

«Questo è un segnale importante di ritorno alla normalità per la città e i cittadini - dice il sindaco di Napoli, Gaetano Manfredi - Dopo due anni di isolamento, questo evento non solo aiuta la città e il turismo ma è un momento di socialità per tutti».

L’obiettivo di quest’anno è di raggiungere e superare i 400mila visitatori  puntando soprattutto sull’eccellenza del prodotto che verrà proposto:  un cuore di filetto di baccalà dei mari del nord, che di fatto è anche l’occasione per lanciare la linea per la grande distribuzione del baccalà “BaccalàRe”. 

L'accesso agli spazi sarà gratuito, per chi vorrà sarà poi possibile acquistare i menu offerti in duplice modalità con prezzi diversificati per adulti e bambini, prezzi che sono addirittura più bassi delle precedenti edizioni, per venire incontro alle esigenze delle famiglie,  nonostante il sostanzioso aumento generale dei prezzi.

«Sono molto contenta che ritorni questa manifestazione nella nostra città.  Valorizza uno dei prodotti alimentari della tradizione culinaria partenopea. Questo evento può essere fonte di attrazione anche per i tanti turisti che affollano la nostra città ogni giorno», conclude l'assessore comunale al Turismo, Teresa Armato.

Ultimo aggiornamento: 18:21 © RIPRODUZIONE RISERVATA