Napoli, Parco Sommerso di Gaiola: arriva «Per Mare», ecco come si tutela l'area marina protetta

Venerdì 30 Luglio 2021
Napoli, Parco Sommerso di Gaiola: arriva «Per Mare», ecco come si tutela l'area marina protetta

La campagna «Per Mare» - PER tutelare inforMARE - svolta in collaborazione con la Capitaneria di Porto di Napoli, è finalizzata a sensibilizzare «chi va per mare» al rispetto delle norme di salvaguardia della piccola area marina protetta cittadina.

Nel corso di tre weekend di agosto, i volontari del Coordinamento Tutela Mare Chi Tene 'o Mare, saranno presenti presso i principali ormeggi diportistici cittadini per distribuire mappe tematiche con informazioni su come comportarsi per rispettare e contribuire a tutelare il patrimonio ambientale e storico-culturale del Parco Sommerso di Gaiola.

L'area marina protetta aggiunge un altro importante tassello al suo percorso di tutela e riqualificazione territoriale, puntando sempre sulla fruizione sostenibile del suo patrimonio naturalistico e archeologico.

A diciannove anni dalla sua istituzione, infatti, il Parco si dota di un Disciplinare di regolamentazione delle attività che renderà più agevole e chiara la fruizione e il rispetto delle regole a tutela dell'area marina protetta.

Impegno preso e mantenuto dal nuovo ente gestore, CSI Gaiola onlus, che per oltre un anno ha lavorato intensamente a tale strumento normativo insieme ai tecnici del Ministero della Transizione Ecologica.

L’altro obiettivo è tentare di far emergere dall'illegalità chi oggi svolge attività economiche sfruttando le bellezze del Parco in maniera abusiva, privi delle necessarie autorizzazioni di legge e senza rispettare le basilari norme di sicurezza.

Chiare e trasparenti anche le sanzioni per le diverse violazioni della normativa vigente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA