5 raid in poche settimane in pizzeria nel Napoletano: «Così non si può andare avanti»

di Pasquale Guardascione

1
  • 455
LAGO PATRIA. È esasperato Christian Guida, uno dei soci della pizzeria Add’e’ Scugnizzi di Lago Patria. Solo ieri sera l’ultimo colpo in pochi mesi subito dall’uomo che in poche settimane è stato vittima di 2 furti in casa, 1 auto rubata e 2 furti in pizzeria. Stanotte hanno rubato la targa dell’auto utilizzata per le consegne a domicilio. “Così non si può andare avanti - dice il signor Guida -. Ringrazio pubblicamente chi ci ha preso di mira stanotte che ha rubato la targa per andare a fare chissà quale reato. Nel frattempo non so per quanto tempo dovrò tenere la macchina ferma, quanto spenderò per le targhe e quanto tempo perderò per la denuncia”. A questo bisogna aggiungere le decine di vetri rotti alle auto fuori alla pizzeria dell’imprenditore ormai esausto e stanco di questo andazzo.
Giovedì 15 Agosto 2019, 14:53 - Ultimo aggiornamento: 16 Agosto, 00:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-08-16 09:07:53
Forse dovrebbe riflettere che il posto che ha scelto per lavorare non offre garanzie di sicurezza e spostarsi in zone più controllate dalle Forze dell'Ordine e non abbandonate dallo Stato.

QUICKMAP