Ammazzò la figlia nel Vesuviano, battaglia ​tra periti sul papà assassino

Domenica 13 Dicembre 2020 di Daniela Spadaro
Ammazzò la figlia nel Vesuviano, battaglia tra periti sul papà assassino

Morta a sedici mesi, il suo corpo sul selciato, lanciata nel vuoto da chi avrebbe dovuto proteggerla. Ginevra si chiamava la bimba bionda, un nome che richiama nell'etimologia la purezza, morta il 15 luglio 2019. Fu scaraventata giù dal balcone della casa dei nonni materni, in via Cozzolino a San Gennaro Vesuviano. L'impatto fu talmente violento da sfondarle il cranio. Poco dopo arrivò sul selciato un altro corpo, quello di suo padre,...

Il testo completo di questo contenuto a pagamento è disponibile agli utenti abbonati
© RIPRODUZIONE RISERVATA