Napoli, vano segreto nella parete del salotto: dentro c'erano armi, droga e gioielli

ARTICOLI CORRELATI
  • 567
Una «scorta» di cocaina da 1,525 chili di cocaina di cui uno di coca pura, 113mila euro in contanti, 2 revolver rubati a Benevento e Caserta, entrambi carichi, un rolex, un orologio con diamanti e gioielli d’oro.

Era tutto nascosto a Castello di Cisterna nella parete del salotto di Francesco Corvino, detto «gne gne», un 56enne già noto alle forze dell’ordine per reati in materia di droga nonché della compagna, una 36enne incensurata. Il vano segreto era stato realizzato nella parete del salotto; una parte di muro si apriva rimuovendo alcune piastrelle con una ventosa.

II meccanismo è stato scoperto dai carabinieri della tenenza Casalnuovo e della stazione di Pomigliano che hanno sequestrato droga, soldi, armi e orologi.
Corvino e la compagna sono stati arrestati per detenzione di stupefacente a fini di spaccio, detenzione illegale di arma da fuoco e riciclaggio. Dopo le formalità sono stati tradotti in carcere.

 
Giovedì 21 Febbraio 2019, 11:27 - Ultimo aggiornamento: 21-02-2019 18:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP