Avvocato clochard, ecco i numeri della crisi che ha messo la categoria sul lastrico

di Giuseppe Crimaldi

9
  • 574
C'è chi ha chiuso i battenti, preferendo tornarsene in provincia, e chi si è trasferito da zone di prestigio quali Chiaia e il Vomero a zone decentrate. Ci sono quelli che hanno dovuto rinunciare a praticanti, collaboratori, segretarie, e poi chi si è addirittura cancellato dall'albo, mettendo in soffitta laurea e abilitazione. Qualcuno ha addirittura tentato l'avventura, e oggi gestisce una pizzeria. Poi, in quel mondo di sotto popolato da fantasmi - come ha messo in luce la vicenda di «Ludovico», ci sono loro: traditi dagli affetti, dalle amicizie e dal lavoro. Viaggio nella professione forense a Napoli, dove i morsi della crisi economica, delle congiunture e di una situazione che si è fatta di anno in anno più difficile e delicata, non risparmia ormai più nessuno.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Martedì 12 Febbraio 2019, 07:00 - Ultimo aggiornamento: 12-02-2019 17:49
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 9 commenti presenti
2019-02-12 17:08:26
ma che tasse deve pagare uno che guadagna 7 8 mila euro anno? di questo passo dobbiamo dare il reddito di cittadinanza anche ai professionisti
2019-02-12 14:30:12
Perché la professione viene percepita così,dialogo fra cliente e avvocato.Avvocato : Per il valore della causa siamo vicino ai 4000,00€ solo di spese mi dia 1000,00€ di acconto.Cliente:faccio un assegno? Avvocato :Nooo in contanti.Nel corso della causa il cliente versa ,sempre in contanti,la restante somma perché bisogna pagare l'iscrizione a ruolo,i bolli e varie.Alla fine esce la sentenza che stabilisce per l'avvocato l'onorario e le spese perché l'avvocato si dichiara antistatario.Alla fine chi ha vinto :L' Avvocato perché ha incassato dal cliente,in nero ,e dalla parte avversa per sentenza.
2019-02-12 13:50:02
A Napoli i falsi testimoni, si buttano (vedi l'oro di Napoli di De Filippo)
2019-02-12 13:46:16
Ho letto i commenti e, purtroppo, prendo atto che non è "ben" compreso il ruolo non soltanto sociale dell'avvocato. Questo, infatti, è baluardo della democrazia, difensore dei diritti di ciascuno. Immaginare una società senza la possibilità di farsi assistere e difendere da un "avvocato" vuol dire pensare ad uno stato totalitario, dove nessuno può di nulla lamentarsi o semplicemente chiedere giustizia per i propri "diritti".
2019-02-12 12:50:15
Il paese dei furbi abbonda di avvocati, ci sono più avvocati che difendono i disonesti che persone oneste che fanno bene il proprio lavoro. Buona parte degli Italiani spende una marea di tempo per aggirare la legge con il solo gusto di farlo, con la metà del tempo e delle risorse potrebbe comportarsi civilmente senza infrangere la legge e ne gioverebbero tutti. L'italia resterà sempre il terzo mondo d'Europa con questa mentalità.

QUICKMAP