Due donne custodivano in un box le armi della camorra nel Napoletano: in manette

Venerdì 14 Giugno 2019
Scoperto e sequestrato dai carabinieri della Sezione Operativa di Giugliano un arsenale custodito a Casoria da Sharon Piermarini, 23nne di Arzano e Ida Mennetti, 32enne di Sant’Antimo. Le due donne sono state sorprese dai militari mentre aprivano insieme ai due figli minori un box sotterraneo di Via Mario Rocco.

Nel box i militari hanno trovato una pistola revolver Magnum Colt calibro 357 magnum completa di caricatore (risultata rubata a Salerno nel 2011), una pistola semiautomatica Bernardelli modello P0185 con matricola punzonata, una pistola Beretta calibro 7,65, con matricola punzonata e una pistola revolver di marca sconosciuta con matricola abrasa. Alle armi erano abbinati circa 115 proiettili di vario calibro e un kit di pulizia armi.
Nel box è stato rinvenuto anche un ordigno esplosivo artigianale ad alto potenziale del peso di 2 chili circa.

Arrestate per detenzione illegale di armi da guerra e ricettazione, le due donne sono state portate nel carcere di Pozzuoli.  © RIPRODUZIONE RISERVATA