Corse soppresse e poca sicurezza nei treni della Circum: «Non ne possiamo più» Video

Stazione Circumvesuviana
ARTICOLI CORRELATI
di Ilenia De Rosa

Corse soppresse, treni affollatissimi e poca sicurezza. I pendolari che usufruiscono della Circumvesuviana non ne possono più. «Sempre più spesso sopprimono le corse - racconta uno studente - soprattutto nelle prime ore del mattino. Non è giusto che chi ha pagato un abbonamento annuale debba vivere questo disagio. Per non parlare delle conseguenze che questo comporta: quando arrivo tardi a scuola i professori non credono che il problema sia dipeso dai trasporti pubblici e attribuiscono a me la colpa». 

Ai disservizi degli ultimi giorni si aggiunge lo  sciopero del personale viaggiante Eav proclamato per giovedì 3 marzo. Si tratta di uno stop di 4 ore, dalle ore 9.30 alle 13.30, che interesserà le linee in ferro Circumcvesuviana, Cumana e Circumflegrea. «Un altro dramma per gli utenti, soprattutto studenti e lavoratori» commenta un cittadino. «In realtà hanno ragione tutti: i dipendenti Eav che hanno i loro problemi e i cittadini che hanno il diritto di usufruire di un trasporto efficiente». Altro problema è quello della sicurezza. «Sui treni della Circumvesuviana può succedere di tutto: dai furti ai sassi contro i finestrini. Bisogna stare sempre molto attenti», commenta una ragazza. 
Giovedì 25 Febbraio 2016, 12:51 - Ultimo aggiornamento: 25-02-2016 13:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP