Capri, stop ai «molestatori» al porto: vietata l'offerta dei servizi

Giovedì 27 Agosto 2020 di Anna Maria Boniello

Un'ordinanza anti-petulanza è stata firmata dal sindaco di Capri. Sull'albo pretorio del Comune ieri è stato affisso il documento con il quale primo cittadino Marino Lembo vieta di svolgere sugli spazi e suoli pubblici qualsiasi attività di promozione, intermediazione ed offerte di beni e servizi e tra queste anche la pubblicità ambulante. Un dispositivo che a partire dalla pubblicazione dell'ordinanza non consente più a chiunque esercita attività di noleggio sia a mare che a terra ed altre attività similari di fermare turisti o visitatori occasionali per offrire i loro servizi o la loro merce.

Nella premessa dell'ordinanza il sindaco scrive che «è noto che nella città di Capri insistono complessi e luoghi di particolare interesse storico, artistico, archeologico, monumentale e turistici il cui decoro deve essere assicurato. Ai numerosi turisti che soggiornano a Capri infatti deve essere garantita l'agevole circolazione pedonale e veicolare senza che siano continuamente avvicinati da operatori commerciali presenti sul territorio ed in particolare nella zona portuale di Marina Grande. Dove è più diffuso il fenomeno che offrono le più disparate prestazioni di beni e servizi arrivando talvolta perfino alla petulanza».
 


L'ordinanza firmata da Lembo fa seguito ad una serie di segnalazioni che sono arrivate in Comune anche a seguito di liti che si erano verificate al porto, in particolare a Marina Grande, tra operatori concorrenti specie nei pressi del molo dedicato agli sbarchi ed imbarchi di aliscafi e traghetti, che a causa della presenza di queste persone ha determinato anche un'alterazione del flusso di passeggeri che viene rallentato e addirittura bloccato con conseguente formazione di assembramenti.

Proprio per porre fine a questi casi ed alcune situazioni caotiche, che continuano anche in un periodo così difficile causato dalla pandemia, il sindaco di Capri ha emesso l'ordinanza che punisce anche con un'ammenda i trasgressori. Infatti nelle disposizioni contenute all'interno dell'atto amministrativo è menzionato che i contravventori saranno multati amministrativamente con il pagamento di una sanzione che prevede il pagamento di 300 euro. L'ordinanza ha effetto su tutto il territorio del Comune di Capri con particolare attenzione nell'area portuale di Marina Grande

© RIPRODUZIONE RISERVATA