Napoli. Dalla Federico II una nuova App per la sicurezza stradale

Marted├Č 5 Aprile 2016 di Oscar De Simone

Nuove idee per la sicurezza stradale arrivano dalla Federico II e sono alla portata di tutti, grazie ad una applicazione messa a punto da due studenti del corso di sicurezza stradale, coordinato dal Prof. Alfonso Montella.
Una vera banca dati che aiuterà le forze dell’ordine nel rilievo e nella catalogazione di dati utili alla ricostruzione degli incidenti. Ma non solo.

Strade sicure vuol dire anche indicazioni precise in merito al rischio di sinistri, ricavati da percentuali e rilievi effettuate nelle aree teatro di questi avvenimenti. Una mappa, realizzata in automatico dal sistema progettato da Salvatore De Martino e Giorgio Criscuolo, indicherà i punti “sensibili” ottenuti grazie alle procedure di inserimento dati indicate dal software.

“Abbiamo dematerializzato tutte le procedure” commentano gli ideatori del progetto, “tutto ciò che era cartaceo infatti, adesso diventerà un’App. Questo consentirà di snellire le procedure e renderle più precise ed affidabili”.
Grande soddisfazione anche da parte dei docenti che hanno seguito i due giovani progettisti.
“Siamo molto soddisfatti del lavoro svolto” commentano il Prof. Montella e la Prof. Stefania Santini. “Il mondo dell’ingegneria e dei trasporti incontra in modo felice quello dell’informatica avanzata, all’interno di un progetto che al di là della finalità scientifica ha anche un grande impatto sociale”. Innovazione e capacità di ingegneria ed informatica al servizio della collettività insomma, per quello che si presenta come un progetto di grande utilità ai fini della sicurezza e della gestione dei dati relativi ai sinistri stradali. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA