Ictus ischemico, una rete unisce
Policlinico e le Asl di Napoli e Caserta

Lunedì 28 Marzo 2022
Ictus ischemico, una rete unisce Policlinico e le Asl di Napoli e Caserta

Sono 120 gli interventi effettuati nel corso del primo anno di attività dall'equipe della Neuroradiologia interventistica del Policlinico Federico II guidata da Francesco Briganti che, in base alle convenzioni stipulate con Asl Napoli 2 Nord, Asl Napoli 3 Sud e Asl di Caserta, ha accolto e gestito i pazienti campani colpiti da ictus ischemico.

Della rete interaziendale si discute mercoledì 30 marzo alle 14 nell’aula magna di Biotecnologie. Durante l’incontro verrà presentato un sistema di intelligenza artificiale installato per la prima volta in Italia, e tra le prime esperienze in Europa, nella Neuroradiologia interventistica. Obiettivo: migliorare la tempistica di reclutamento dei  pazienti con ictus ischemico e ottimizzarne il percorso di accoglienza e gestione.

Intervengono, tra gli altri, assieme al manager Anna Iervolino, il rettore della Federico II Matteo Lorito, il presidente della Scuola di medicina e chirurgia Maria Triassi, il presidente Agenas Enrico Coscioni e i direttori generali delle aziende sanitarie coinvolte nella rete regionale stroke.

Ultimo aggiornamento: 11:40 © RIPRODUZIONE RISERVATA