Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Incidente sull'asse mediano, Giuseppe Capodanno muore a 21 anni: l'ultimo video in discoteca con le amiche

Sabato 11 Giugno 2022 di Cristina Liguori
Incidente sull'asse mediano, Giuseppe Capodanno muore a 21 anni: l'ultimo video in discoteca con le amiche

La storia su Instagram, i sorrisi, i balli. Una serata di primavera dal sapore estivo condivisa con amici e amiche. Poi la tragedia lungo l'asse mediano, una strada da sempre pericolosa e scenario di decine e decine di incidenti mortali. Giuseppe Capodanno, 21 anni di Giugliano non ce l'ha fatta. Il tremendo impatto contro il guardrail e il ribaltamento della sua vettura sono stati fatali. Quando i soccorsi sono giunti sul posto per lui era già troppo tardi.

L'incidente è avvenuto la notte tra giovedì e venerdì sul tratto all'altezza di Casacelle, quartiere residenziale di Giugliano. Peppe aveva trascorso una serata in discoteca insieme ad alcuni amici lungo il litorale domitio flegreo, in uno dei tanti lidi della fascia costiera. Una serata di allegria e gioia immortalata sul social Instagram. 

Nel video Peppe è sorridente e si diverte con il suo gruppo di amici. Mai avrebbe immaginato che di lì a poco sarebbe rimasto coinvolto in un incidente che lo avrebbe sottratto per sempre all'amore dei suoi cari. Di fatto di lì a poco il 21enne lascia il locale con tre amiche e a bordo della sua 500 percorre l'asse mediano per far ritorno a casa. Complice la pioggia e il manto stradale scivoloso il giovane perde però il controllo della vettura che prima va a sbattere violentemente contro il guardrail e poi si ribalta più volte. Chi assiste al terribile incidente allerta i soccorsi che giungeranno sul posto in poco tempo. I sanitari cercano di rianimare Peppe ma per lui non c'è nulla da fare. Il ragazzo è morto sul colpo a causa del violento impatto e del ribaltamento. 

Video

Le tre amiche che erano con lui in macchina invece sono rimaste incastrate per diverso tempo. È stato necessario l'intervento dei pompieri per estrarle dalle lamiere accartocciate. Le giovani hanno poi raccontato quanto accaduto alla polizia stradale giunta sul luogo dell'incidente. Le giovani stanno bene ma sono sotto shock per quanto accaduto al loro amico. Sui social decine e decine di messaggi di amici e conoscenti che hanno espresso il loro dolore e vicinanza alla famiglia del ragazzo. Commosso anche il ricordo dello zio fotografo Carlo Capodanno: «Vi prego, ragazzi, siate prudenti non si può perdere una vita così, lasciare tutti i familiari in un dolore che non si può descrivere, la vita va rispettata bisogna divertirsi ma la prudenza deve essere sempre vista come una missione per se è per gli altri. La perdita del piccolo Giuseppe non sia vana».

Purtroppo di incidenti del genere se ne verificano tanti lungo l'asse mediano. Tanti i giovani che hanno perso la vita per una piccola distrazione, perché ubriachi o a causa della strada stessa che in alcuni tratti non è ben illuminata e quando piove diventa una scivolosa lastra di sapone. Per questo si raccomanda sempre prudenza sopratutto di notte. Giugliano intanto perde un altro giovane. Solo qualche giorno fa l'incidente di un altro ragazzo morto dopo un impatto violento nel centro della città. Il giovane viaggiava contromano e senza casco. 

Ultimo aggiornamento: 12 Giugno, 08:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA