Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Malore sul treno Napoli-Salerno: 50enne salvo per miracolo a Torre del Greco

Mercoledì 20 Aprile 2022 di Francesca Mari
Malore sul treno Napoli-Salerno: 50enne salvo per miracolo a Torre del Greco

TORRE DEL GRECO. Malore improvviso sul treno, 50enne perde i sensi: salvo per miracolo dagli operatori del 118 attrezzati per la rianimazione. Il sindacato: «Necessari i defibrillatori sui mezzi di trasporto». Paura alla stazione delle Ferrovie dello Stato di Torre del Greco dove un treno, partito da Napoli alle 19.27 e diretto a Salerno, è stato fermo oltre un’ora per un incidente. Un passeggero di circa 50anni improvvisamente si è accasciato per terra per un malore e ha perso i sensi. Il capotreno ha allertato il 118, ma prima sul posto è giunta una prima squadra che non è riuscita a rianimarlo.
 

Così è arrivata una seconda squadra attrezzata per la rianimazione che ha poi rianimato l’uomo e lo ha portato all’Ospedale del Mare. «È assolutamente opportuno per interventi tempestivi- ha detto Antonio Fiore,  funzionario   sindacale Cisal Metalmeccanici- che sui mezzi pubblici ci siano i defibrillatori altrimenti può scapparci il morto. Noi come Unione Provinciale CISAL di Napoli abbiamo chiesto il patrocinio al Ministero del Lavoro e le Politiche Sociali per l’iniziativa “Salviamoci la vita” che prevede l’utilizzo di 116 defibrillatori semiautomatici».

Ultimo aggiornamento: 21 Aprile, 00:00 © RIPRODUZIONE RISERVATA