Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Mostra d'Oltremare, divelte alcune
recinzioni: «Azione criminale»

Lunedì 8 Agosto 2022 di Antonio Cangiano
Mostra d'Oltremare, divelte le recinzioni: " Azione criminale"

Cancellate danneggiate e divelte. Così si presentavano stamattina le recinzioni di protezione della mostra d'Oltremare a Napoli, nei pressi del parcheggio di via Marconi.

 

«Un'azione criminale», come denunciato dalla Mostra d'Oltremare spa sulla propria pagina Facebook. La Mostra d'Oltremare è una delle principali sedi fieristiche italiane e del mezzogiorno e si estende su una superficie di 720000 m² comprendente edifici di notevole interesse storico-architettonico, oltre a padiglioni espositivi più moderni

Video

«Così si presentava questa mattina la recinzione appena installata nei pressi del parcheggio di via Marconi: ignoti hanno divelto con forza la cancellata e le giunzioni provocando un danno economico rilevante e, soprattutto, tentando di vanificare gli sforzi che quotidianamente Mostra d’Oltremare fa per garantire al massima sicurezza del pubblico che frequenta il parco e degli operatori impegnati in attività fieristiche e congressuali. La modalità e i danni riportati fanno pensare non all’azione di un singolo teppista, ma di un gruppo criminale organizzato. Mostra d’Oltremare ha immediatamente attivato il sistema di controlli per l’identificazione e la denuncia dei responsabili».

© RIPRODUZIONE RISERVATA