Camorra scatenata, nuova stesa
esplosi sette colpi di pistola a Barra

Il luogo dove è avvenuta la stesa a Barra
  • 84
Indagini a tutto campo per cercare di dipanare la matassa del l'efferato raid di camorra avvenuto martedì sera a Napoli, nel quale un uomo è morto ed un secondo è rimasto gravemente ferito. Continua, intanto, l'offensiva della criminalità organizzata che semina il terrore con le famigerate «stese». Mercoledì pomeriggio, intorno alle tre del pomeriggio, l'ennesimo episodio, questa volta a Barra. Al corso Sirena sconosciuti hanno esploso sette colpi di pistola calibro 9 nei pressi dell'abitazione di un pregiudicato, probabile obiettivo del macabro avvertimento.
Ma torniamo alle indagini sul raid di martedì. Molte le ombre, anche se si comincia a far luce su alcuni importanti particolari che iniziano ad essere acquisiti dagli investigatori. Al lavoro gli agenti della Squadra mobile. A cadere sotto i colpi di almeno due armi impugnate dai sicari, il 29enne Giuseppe Santangelo, che era a bordo di una Suzuki Splash con un amico, Fabio De Luca, trentenne, ferito gravemente al volto e al torace.

CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Venerdì 14 Dicembre 2018, 08:47
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP