Napoli, maxi blitz tra Fuorigrotta e Bagnoli: stanati cinque parcheggiatori abusivi

Parcheggiatore abusivo
fonte: Polizia Municipale Fuorigrotta
di Gennaro Pelliccia

Nell’ambito dei controlli disposti su tutto il territorio cittadino dal comandante della polizia municipale di Napoli, generale Ciro Esposito, per contrastare il fenomeno dei parcheggiatori abusivi, gli agenti dell’unità operativa di Fuorigrotta, diretti dal capitano Ciro Guadagnino, hanno provveduto a deferire all’Autorità giudiziaria cinque parcheggiatori abusivi, più volte contravvenzionati ai sensi degli articolo 7 comma 15 bis del codice della strada. Tali soggetti, come già riscontrato in precedenti controlli, si erano appropriati di vaste aree della zona flegrea, traendone indebito profitto, creando un danno alle casse del Comune in luoghi dove sono presenti le strisce blu e arrecando soprattutto enormi disagi ai cittadini quotidianamente vittime delle richieste di denaro, avanzate spesso con metodi estorsivi.  

Le zone interessate sono state Fuorigrotta, Bagnoli e Coroglio. La nuova normativa prevede infatti l’invio degli atti in Procura, qualora vi sia reiterazione del reato. Nei giorni a seguire riprenderanno i controlli, mentre sono stati già individuati altri otto parcheggiatori abusivi, prossimi ad essere deferiti all’Autorità giudiziaria.

Nella stessa giornata i vigili hanno anche provveduto al sequestro di oltre 450 kg di frutta di ogni genere esposta in strada, senza alcuna precauzione, agli agenti atmosferici. In via Leopardi, poi, è stata scoperta una attività di pescheria, priva di regolare autorizzazione, che faceva uso, per l’approvvigionamento di energia elettrica, di un generatore gruppo elettrogeno non a norma. Sono stati elevati verbali per 5.500 euro con diffida a non proseguire l’attività.
Mercoledì 8 Maggio 2019, 17:43
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP