Napoli, i gradini di Forcella diventano discarica: «Niente telecamere, sversano di continuo»

Martedì 30 Giugno 2020 di Oscar De Simone

Ci sono scarti di lavorazione edile, mobili, materassi e rifiuti organici. Una piccola discarica proprio a due passi dal teatro Trianon e dalla strada (via Forcella) che porta su via Duomo e quindi al centro storico. Un vero scempio che si trova immediatamente ai piedi dei gradini di Forcella dove da tempo i pirati dei rifiuti, sversano in qualunque momento del giorno e della notte. Un allarme lanciato dai cittadini a cui quattro anni fa furono promessi controlli e telecamere di sorveglianza, oltre al servizio porta a porta.
 


«Questo servizio non ha funzionato – affermano in strada – e purtroppo lo vediamo ogni giorno. Nei cassonetti viene gettato di tutto così come sulle scale e per terra. La spazzatura viene accumulata di continuo e non è mai stata elevata alcuna sanzione, come previsto dalla cartellonistica apposta sul muro accanto ai gradini. E’ uno scempio per tutti noi e per il nostro quartiere che doveva essere il simbolo del rilancio. Da qui si passa per andare al centro storico e questo non è certamente un bel vedere».

LEGGI ANCHE Rifiuti, l’assedio degli incivili dalla movida ai diportisti

Una raccolta differenziata quindi che è sempre stata difficile da “mettere in moto” e che negli ultimi due anni – come dichiarato dall’azienda per i servizi di igiene ambientale – non ha raggiunto i risultati sperati. «In quella zona – viene ribadito – ci sono i cassonetti ormai da due anni perché i cittadini non la fanno». Difficoltà ed impedimenti sembrano essere alla base di questo problema. Un vero dramma per chi vive la zona ed ogni giorno è costretto a camminare accanto ad una piccola discarica ai margini di una delle strade più frequentate del quartiere.
 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA