Napoli, 15enne trovato morto nella sua cameretta: centinaia di messaggi di cordoglio sui social

Sabato 4 Dicembre 2021 di Melina Chiapparino
Napoli, 15enne trovato morto nella sua cameretta: centinaia di messaggi di cordoglio sui social

La drammatica notizia della morte di un 15enne napoletano di Soccavo sta rimbalzando sui social con centinaia di messaggi di cordoglio e affetto. Luca, il giovanissimo deceduto lo scorso 2 dicembre, è stato ritrovato privo di vita nel letto della sua stanzetta dai genitori ma alcuni giorni prima della tragedia aveva già accusato sintomi febbrili e gastrointestinali. 

Figlio di gioiellieri di Soccavo, una famiglia, benvoluta e stimata in tutto il quartiere, Luca è stato stroncato da un malore di cui ancora non si conoscono le cause. Su disposizione dell'autorità giudiziaria i carabinieri della stazione Traiano, intervenuti nell'abitazione in una delle traverse di via dell'Epomeo, hanno proceduto al sequestro della salma, trasportata nel reparto di medicina legale del Policlinico Federico II di Napoli, dove è in programma per lunedì l'esame autoptico. 

Tra i tanti messaggi di vicinanza alla famiglia di Luca c'è chi denuncia sui social una possibile intossicazione alimentare dopo un pasto consumato in un ristorante giapponese. Al momento, però, non c'è nessuna evidenza sulla natura e le cause del decesso del minorenne saranno chiarite solo dai risultati delle indagini medico-legali. 

Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre, 08:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA