Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Qualiano, pasticciera si ribella al clan e fa arrestare l'estorsore della camorra

Sabato 23 Luglio 2022
Qualiano, pasticciera si ribella al clan e fa arrestare l'estorsore della camorra

Cambiano le vittime ma la storia è sempre la stessa, ci troviamo a Qualiano nella pasticceria in fase di ristrutturazione di una giovane 31enne quando uomo entra nel locale e la richiesta è chiara e inequivocabile: «Mille euro per gli amici di Qualiano».  In questo forte periodo di crisi la donna aveva deciso di investire sulla propria attività commerciale ristrutturando la pasticceria della quale è proprietaria che le avrebbe permesso, questa è la speranza, di guardare il futuro positivamente. C’è qualcuno però che la pensa diversamente e pretende di entrare nella vita delle persone per bene a discapito dei loro sacrifici e delle loro speranze.

La paura è grande ma lo è anche la fiducia nelle istituzioni e così la donna chiede aiuto ai carabinieri. I militari della locale stazione organizzano il servizio e all’incontro per il pagamento del "pizzo"  ci sono anche loro. L’uomo, 56enne giuglianese del clan De Rosa, viene bloccato e arrestato. L'uomo è ora nel carcere di Secondigliano a disposizione dell’autorità giudiziaria e risponderà di tentata estorsione aggravata dal metodo mafioso e dalle finalità mafiose.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA