Regista ucraino fermato a Napoli, i giudici ​concedono gli arresti domiciliari

Giovedì 20 Gennaio 2022 di Leandro Del Gaudio
Regista ucraino fermato a Napoli, i giudici concedono gli arresti domiciliari

Il regista ucraino Yevhen Lavrenchuk ha ottenuto gli arresti domiciliari. È stata la corte di appello di Napoli ad accogliere la richiesta di revoca della misura carcerare, concedendo uno sto di detenzione meno afflittivo per il talentuoso regista finito agli arresti su mandato di cattura internazionale.

Come è noto, lo scorso dicembre l’uomo era finito a Poggioreale, dopo aver fatto scalo a Napoli per una notte, in un volo partito da Israele e diretto in Russia. Si attendono le carte di Interpol per valutare le accuse di presunta appropriazione indebita contestata dai russi al regista, nella gestione del teatro polacco di Mosca.

Ultimo aggiornamento: 21 Gennaio, 10:26 © RIPRODUZIONE RISERVATA