Emergenza a Capri: elicottero fermo,
​paziente infartuato trasferito via mare

di Anna Maria Boniello

CAPRI - Odissea di circa quattro ore per un anziano colpito da infarto a Capri, in codice rosso, in gravi condizioni, che doveva essere trasferito a Napoli in struttura specifica. La vicenda ha fatto esplodere nuovamente l'emergenza sanitaria a Capri. L'ammalato, ricoverato all'ospedale Capilupi, era stato portato nel pomeriggio dall'ambulanza del 118 all'eliporto di Damecuta per essere poi trasbordato sull'elicottero: ma all'improvviso la Core, la centrale operativa, ha informato dell'indisponibilità dell'elicottero a causa di un'avaria. L'infartuato quindi, lasciato l'eliporto, è stato ricondotto al Capilupi per attendere che la Core disponesse il trasferimento. In altri casi, in passato, era stato fatto intervenire anche un velivolo militare per il trasferimento di ammalati gravi da Capri a Napoli. Ma in questo caso i tempi sono stati ritenuti troppo lunghi, per cui alla fine si è optato per l'idroambulanza. Alle 19.30 dal porto di Capri l'anziano è potuto partire alla volta di Napoli.
Mercoledì 20 Marzo 2019, 19:16 - Ultimo aggiornamento: 20-03-2019 19:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2019-03-20 20:23:52
L'articolo definisce odissea questa vergogna... L'odissea è continuata a Napoli per poter raggiungere l'ospedale nel caos del traffico

QUICKMAP