Giugliano, ucciso in auto a colpi di pistola
l'ombra della camorra:

Mercoledì 7 Settembre 2016 di Mariano Fellico e Cristina Liguori
Giugliano, ucciso in auto a colpi di pistola l'ombra della camorra:

Ucciso in auto a colpi di pistola, a Giugliano, località Varcaturo, via Carrafiello, contrada La Contessa. La vittima si chiamava Luigi Mattera, aveva 43 anni, era di Pozzuoli, non aveva precedenti penali anche se era stato segnalato in compagnia di personaggi legati alla camorra. 
 


L'auto sulla quale viaggiava è intestata alla figlia del boss Gennaro Longobardi, capo storico della camorra flegrea di recente tornato in libertà. Mattera è stato centrato con tre proiettili, uno alla testa, mentre era alla guida della Lancia Y ed era solo nell'auto. I colpi sarebbero stati esplosi da killer in motorino, i vetri sfondati dai proiettili. Mattera ha perso il controllo e la vettura si è schiantata su un'altra auto, indenne il conducente, un abitante della zona, che ora viene interrogato.
 
 

Sul posto i carabinieri della compagnia di Giugliano con il capitano Antonio De Lise che stanno passando al setaccio vita e frequentazioni di Mattera, un ex fioraio, sposato due figlie, diventato in anni recenti imprenditore ittico nell'ambito del mercato di Pozzuoli. Tra le prime ipotesi uno scambio di persone: i killer volevano forse colpire Gennaro Longobardi, che è sorvegliato speciale.

Ultimo aggiornamento: 8 Settembre, 10:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA