Ladri all'assalto dell'auto di Gallo, la denuncia dell'attore: «Violata la mia intimità»

di Pasquale Guardascione

4
  • 84
POZZUOLI - La banda di ladri che da più di un mese sta facendo razzia nelle zone tra Licola e Varcaturo ha colpito ancora. Questa volta la vittima ha un nome e un volto noti al grande pubblico: qualcuno ha rotto il finestrino e portato via effetti personali dall'auto di Massimiliano Gallo. È lo stesso attore napoletano, interprete di ruoli importanti sia al cinema (Fortapasc, Perez, Si accettano miracoli) sia in serie televisive (dai Bastardi di Pizzofalcone a Sirene) a raccontare l'accaduto, attraverso un post sulla sua pagina Facebook. «Mi trovavo a Licola in via San Nullo dove ero andato a fare visita a degli amici ed ero di ritorno da un viaggio dal nord Italia per lavoro - spiega Gallo -. Così ho parcheggiato l'auto nei pressi di alcuni esercizi pubblici nella zona. Al ritorno ho trovato l'amara sorpresa. Hanno rotto il finestrino posteriore dell'auto e si sono presi tutto ciò che c'era all'interno. Una valigia che mi era stata regalata da alcuni giorni, dove avevo ciò che mi era servito per il viaggio, e uno zaino in cui c'era un personal computer portatile che avevo appena comprato».

Traspare grande amarezza dalle parole dell'attore, ma più che per il danno economico per quello affettivo delle cose che gli hanno sottratto. «È la terza volta che subisco un furto che riguarda la mia automobile - continua Gallo -. Nelle altre due occasioni grazie all'antifurto satellitare sono riuscito a ritrovare la macchina. Questa volta ho una grande rabbia dentro di me per come sono stato abusato: è indescrivibile, credetemi. Hanno rubato nella mia intimità».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 8 Febbraio 2018, 09:26 - Ultimo aggiornamento: 08-02-2018 09:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA



COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2018-02-08 15:34:18
Ma che notizia è mai questa? Succede tutti i giorni cento volte al giorno! Solo perché capita a questo attore diventa un articolo di giornale? Mi sento offeso nel mio essere un cittadino comune che vive sulla propria pelle questo tipo di cose 365 volte all'anno! Ci sono dei soci ben noti di ladri e non sono gli extracomunitari... Purtroppo sappiamo bene tutti chi sono, ma i giudici, applicando delle leggi troppo buoniste li lasciano liberi il giorno dopo che la polizia (raramente) li becca. Si sentono intoccabili perché chi li accusa si sente dare del razzista. Indovinate di chi parlo?
2018-02-08 15:13:53
Contestualizzare : dalle nostre parti non ci si può distrarre lasciando bagagli ed effetti personali in auto , lagnarsi dopo non serve a niente. purtroppo.
2018-02-08 12:53:43
la zona dove avvenuto il fatto confina con l'africa subsahariana...parlare con il console di qualche stato presente
2018-02-08 09:49:08
A mio figlio la settimana scorsa hanno rubato il terzo scooter sotto casa comprato con grandi sacrifici. Che dire... è il prezzo per vivere nella città più bella del mondo. Si scherza naturalmente.....

QUICKMAP