Si apre un bando per le piste ciclabili. Se ne parla all'Ordine degli Ingegneri

Da giovedì 15 marzo si apre un bando nazionale per il finanziamento di mutui a tasso zero in favore dei Comuni, finalizzato a promuovere e sviluppare le piste ciclabili. La disponibilità complessiva è di 50 milioni di euro. Ciascun Comune potrà accedere a un finanziamento dell'importo massimo di 3 milioni, cifra elevata a 6 milioni per le Città metropolitane. Lo prevede il progetto “Comuni in pista”, promosso dal Credito Sportivo, con Anci e Federciclismo. Le domande potranno essere presentate fino al 2 luglio 2018.

Di stategie per la mobilità sostenibile e piste ciclabili si parlerà venerdì 9 marzo 2018, dalle ore 8.30 alle ore 13, nell’Aula Magna “Leopoldo Massimilla” della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Napoli Federico II, in Piazzale Tecchio, dove gli Ordini degli Ingegneri e degli Architetti di Napoli, Italcementi e Calcestruzzi organizzano un convegno di studi dal titolo “Nuove opportunità di sviluppo infrastrutturale, ambientale ed economico: materiali per la mobilità lenta e per la gestione delle acque meteoriche”.
Il convegno si propone di approfondire gli scenari attuali e futuri della mobilità sostenibile e di analizzare le soluzioni tecniche che il mercato dell’edilizia offre per la realizzazione di piste ciclabili e di opere complementari. Particolare attenzione sarà dedicata al tema di un’attenta gestione del ciclo naturale dell’acqua. Il programma prevede anche una dimostrazione pratica "sul campo" con la posa in opera di materiali innovativi per pavimentazioni continue con alta capacità drenante.

Anche la Regione Campania ha elaborato programmi dedicati allo sviluppo infrastrutturale per la mobilità lenta. Il tema della mobilità ciclistica, infatti, assume per il nostro territorio una rilevanza strategica sia in ambito urbano che extraurbano per i benefici, ambientali, economici e sulla salute dei cittadini che tale modalità di trasporto comporta, se opportunamente favorita. In particolare, oltre alla mobilità sistematica nelle grandi città, è rilevante l’aspetto collegato al cicloturismo che negli ultimi anni ha mostrato incrementi a due cifre e per il quale la vocazione turistica della Campania offre enormi potenzialità di sviluppo.

“Presentiamo al Politecnico Federiciano una soluzione green per le piste ciclabili, messa a punto nel nostro centro ricerca e innovazione – sottolinea Giuseppe Marchese, Consigliere Delegato di Calcestruzzi, laureatosi in ingegneria proprio a Napoli, che interverrà al convegno - È un’occasione per portare anche in Campania la capacità di fornire risposte a esigenze specifiche attraverso soluzioni “su misura”, che vanno ad affiancarsi alle linee di prodotto più tradizionali”.

I lavori si aprono con i saluti del rettore dell’Ateneo Federiciano Gaetano Manfredi e l’intervento di Mario Calabrese, assessore ai Trasporti e alla Mobilità sostenibile del Comune di Napoli. Sono previste relazioni tecniche dei docenti Armando Cartenì, Gianluca Dell’Acqua, Andrea Prota (consigliere Segretario dell’Ordine degli ingegneri di Napoli), Giuseppe Del Giudice, Marialuce Stanganelli. L’Ingegner Enrico Corio (di Calcestruzzi) e il Geometra Marco Sandri (di Italcementi) faranno il punto sui nuovi materiali per la realizzazione di infrastrutture dedicate alla mobilità “lenta” e sostenibile.
Martedì 6 Marzo 2018, 18:42 - Ultimo aggiornamento: 06-03-2018 18:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP