Racket a Napoli, ecco il tariffario:
pagano anche le bancarelle

ARTICOLI CORRELATI
di Giuseppe Crimaldi

  • 3272
Più che un’onda è uno tsunami. Il racket, soprattutto nelle zone del centro storico, è una marea nera, potente e inarrestabile alla quale nessuno può sottrarsi. Dal salumiere al garagista, dal supermercato all’artigiano, per non parlare dell’imprenditore che apre un cantiere - pubblico o privato che sia - o che si aggiudica una gara d’appalto magari nella fornitura dei servizi di mensa o lavanderia di un ospedale, nessuno riesce a sottrarsi alle richieste estorsive. E gli esattori del pizzo non si fanno scrupoli nemmeno con i venditori ambulanti.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Giovedì 17 Gennaio 2019, 23:00 - Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio, 19:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA




QUICKMAP