Rapinatore arrestato ad Afragola: riconosciuto grazie al tatuaggio

Domenica 10 Gennaio 2021
Rapinatore arrestato ad Afragola: riconosciuto grazie al tatuaggio

A tradirlo è stato un tatuaggio sul braccio: per questo particolare è stato riconosciuto e arrestato dai carabinieri di Afragola, in provincia di Napoli, un giovane di 21 anni accusato di aver rapinato un supermercato di via Sicilia nella cittadina a nord del capoluogo. I militari lo hanno bloccato in esecuzione di un provvedimento emesso dal Gip del Tribunale di Napoli Nord su richiesta della Procura.

Armato di pistola aveva sottratto dalla cassa 1.700 euro e due cellulari da altrettanti clienti in coda per pagare la spesa. I militari, coordinati dall'autorità giudiziaria, hanno identificato il 21enne grazie all'analisi delle immagini delle telecamere di videosorveglianza. Un particolare è stato determinante: un tatuaggio sul braccio che ha consentito, anche grazie alle testimonianze dei presenti, di identificare il rapinatore.

Durante l'attività di indagine, i carabinieri hanno sequestrato una pistola scacciacani Beretta modello 92, priva del tappo rosso, trovata nell'abitazione dell'arrestato e coincidente con quella utilizzata per la rapina. Il 21enne è stato sottoposto ai domiciliari con braccialetto elettronico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA