Scuola, «sentinelle verdi» studiano il rilancio degli ex molini Marzoli di Torre del Greco

Venerdì 17 Dicembre 2021
Scuola, «sentinelle verdi» studiano il rilancio degli ex molini Marzoli di Torre del Greco

C’è chi ha pensato alla riqualificazione degli ex molini Marzoli, chi ha programmato la sostituzione dei bus con mezzi ibridi, chi ancora ha studiato un sistema serricolo con risparmio di acqua ed energia elettrica. Sono alcune delle proposte girate all’amministrazione comunale, presente con il sindaco Giovanni Palomba e il vicesindaco e assessore alla Pubblica istruzione Enrico Pensati, dagli alunni partecipanti a «50 brillanti idee per proteggere la Terra», la sfida lanciata dalle sentinelle verdi del progetto Green Guards promosso dal Comune di Torre del Greco e dall’istituto Pantaleo guidato dal dirigente scolastico Giuseppe Mingione.

Oggi si sono svolte le premiazioni delle idee e l’iniziativa conclusiva di «Green Guards: sentinelle verde sul territorio» nell’istituto di via Cimaglia. Ad aprire i lavori, moderati dalla professoressa Rossella Fusco, proprio il preside: «È stata un’occasione per portare la nostra comunità ad interloquire in modo fattivo con le istituzioni, mettendo in vetrina le idee delle giovani generazioni». Il sindaco Palomba ha invece posto l’accento sull’importanza «della sinergia tra amministrazione e scuola. Mi complimento con i ragazzi che hanno promosso le diverse idee sottoposteci e con gli studenti del Pantaleo che hanno campionato le acque del fiume Sarno».

 

Una sinergia con gli istituti che l’amministrazione ha rinnovato anche per il prossimo anno, come ha spiegato Pensati: «Un modo per dare ancora una volta l’occasione agli studenti di fare emergere le loro prerogative. In particolare, il Pantaleo ha proposto per il prossimo anno di realizzare una web radio». Dopo gli interventi della vicepreside Carmen Vitale e delle docenti Valentina Bizzarro (referente di «Green Guards: sentinelle verdi sul territorio») e Lucia Perrella (per il progetto «Educational Ecosystem: elaborazione di un curricolo condiviso»), si è passati alle premiazioni: i riconoscimenti sono andati a terza F dell’Angioletti; terza C della Giampietro-Romano; seconda F della Mazza-Colamarino; Don Bosco-D’Assisi; terze B e C della Morelli; seconda C della De Nicola-Sasso, quarte D Rim e C Tel, seconda A Bio, terza B Sia, terza A bio-sanitario e seconda A Cat.

© RIPRODUZIONE RISERVATA