Vaccini Covid a Napoli, chiude il centro vaccinale nell’hangar Atitech di Capodichino

Giovedì 28 Ottobre 2021
Vaccini Covid a Napoli, chiude il centro vaccinale nell’hangar Atitech di Capodichino

Covid-19, chiude il centro vaccinale nell'hangar Atitech di Capodichino inaugurato lo scorso 2 maggio e messo a disposizione gratuitamente dall'imprenditore Gianni Lettieri. È stato un punto chiave per le somministrazioni del farmaco ai napoletani, che proseguono nelle altre strutture aperte anche in occasione del ponte dei morti. Domenica 31 ottobre, lunedì 1 novembre e martedì 2 i siti allestiti nella Fagianeria nel bosco di Capodimonte e Mostra d'Oltremare restano paerti fino alle 14. «Lo sforzo prodotto - dichiara il governatore Vincenzo De Luca - è imponente per mettere al sicuro la popolazione. Tuttavia, il virus è ancora presente e pericoloso: non possiamo abbassare la guardia se vogliamo conservare il vantaggio acquisito. Ribadiamo quindi l’invito a vaccinarsi per chi non lo ancora fatto, e a prepararsi per la terza dose per chi è già vaccinato da oltre sei mesi».

Il direttore generale dell’Asl Napoli 1 Centro Ciro Verdoliva indica che la struttura ha raggiunto le 260.000 vaccinazioni somministrate in circa sei mesi, oltre seimila al giorno, ed è stato uno dei più grandi d’Italia, organizzato nei 10mila metri quadrati dell’hangar con l’impiego di 150 addetti ogni giorno, 14 box di accettazione, 32 box vaccinali e un'area di attesa di sicurezza dopo l'iniezione e due locali attrezzati per il primo soccorso. 

Video

«Parlandone con il presidente De Luca - ricorda Gianni Lettieri - ho sentito il dovere di fare un ulteriore passo per aiutare le istituzioni in un momento difficile, un esempio virtuoso di sinergia tra pubblico e privato che ha visto collaborare insieme Atitech, Regione Campania e Asl Napoli 1». 

Ultimo aggiornamento: 23:34 © RIPRODUZIONE RISERVATA